Attualità, Moncalvo

Distretto Diffuso del Commercio – Tanti buoni motivi per trascorrere la Pasqua nel “Cuore del Monferrato”

NUOVA CAMPAGNA DI SUPPORTO AGLI OPERATORI DEL TERRITORIO 
AVVIATA DAL DISTRETTO DIFFUSO DEL COMMERCIO

Con il periodo pasquale in vista, il Distretto Diffuso del Commercio “Cuore del Monferrato” ha avviato una nuova campagna di promozione delle risorse commerciali del territorio composto da 61 comuni e compreso fra i fiumi Po e Tanaro. L’arrivo della primavera e della Pasqua coincide infatti ogni anno con un rinnovato fervore turistico, sostenuto dal clima mite e dalla ripresa di molte attività outdoor e di circuiti di visita che invitano a presentare ad un pubblico di visitatori esterni una grande varietà di appuntamenti, prodotti ed esperienze. In questo modo si punta a incrementare le presenze a favore di tutti gli operatori di commercio, ricettività, ristorazione, artigianato ed esperienze turistiche.

Dopo la promozione delle iniziative e idee regalo legate alla Festa della Donna e del Papà, la nuova operazione utilizza in particolare i canali social (sui quali proprio il Distretto “Cuore del Monferrato” ha ottenuto risultati eccellenti a livello regionale diventando un caso studio) per potersi rivolgere ad un pubblico selezionato sulla base degli interessi e delle località di origine. Attraverso un post bilingue, la cui promozione è in corso in queste ultime settimane presso il pubblico di tutta l’Italia Nord-Occidentale e della vicina Svizzera, si diffonde l’invito a visitare il Cuore del Monferrato nel momento pasquale approfittando della ricca offerta turistica e commerciale. Quest’ultima è evocata da una grafica che, sullo sfondo di un paesaggio monferrino primaverile, vede “fiorire diverse uova” nelle quali sono raffigurate sotto forma di “sorprese” le tante attrattive del territorio come le bellezze architettoniche, specialità gastronomiche, attività sportive e all’aria aperta ed altro ancora.

Il post rimanda ad un elenco di 10 buoni motivi (+1) – raccontati sul sito www.cuoredelmonferrato.it – per visitare il Distretto e trascorrervi il periodo primaverile esplorando le tante specificità del commercio locale. Fra i punti di forza figurano le opportunità di shopping tipico, il contatto con la natura, la possibilità di vacanze no-stress e all’insegna della slow-life, la disponibilità di eventi e attività per i turisti.

A supporto degli operatori locali vi è inoltre una bacheca che raccoglie gli aggiornamenti di eventi , proposte di prodotti, ricettività e menù per il periodo pasquale, raccolti in un’unica galleria di ‘Storie in Evidenza’ denominata “𝗣𝗮𝘀𝗾𝘂𝗮 𝟮𝟰” e consultabile sul profilo Instagram @distrettocommerciomonferrato.

Le azioni si inseriscono in un 2024 che si preannuncia particolarmente effervescente per il Distretto del Commercio situato fra il Casalese e il Nord-Astigiano con molti progetti che stanno per aggiungersi a quelli già realizzati operando in un’ottica di grande squadra che lavora ad una mission unica, come sottolineano diversi amministratori del territorio. 

A chi arriva nei nostri Comuni – è il commento di Maura Tosi, vicesindaco di Morano sul Po – cerchiamo di trasmettere, attraverso programmazione e promozione, eventi, circuiti e proposte che non solo consentano di conoscere e attraversare le province parte del distretto ma che stuzzichino la curiosità e invoglino ad assaporarne la bellezza. Competenze diverse, partner stabili, proposte condivise e nuovi obiettivi per proseguire un percorso che va sempre più consolidandosi. Una opportunità di far conoscere e vivere luoghi speciali a chi ama viaggiare, a chi ama scoprire il bello, assaporare il buono e scoprire quanto possono essere affascinanti i nostri piccoli borghi. E questo non solo per chi arriva da lontano ma anche per chi ci vive.” 

Il periodo pasquale rappresenta un momento di nuovo slancio per il turismo e il commercio del nostro territorio. Per ottimizzarne i risultati – è il parere di Davide Zanardo, Assessore al Commercio e alle Manifestazioni di Montechiaro d’Asti – la strada è quella di puntare alle particolarità dei singoli borghi del nostro Distretto ma anche agli elementi che contraddistinguono l’insieme del territorio quali, ad esempio, la fruibilità di percorsi all’aria aperta, le tradizioni più originali come il tamburello, nostro sport tipico, oppure le attrattive artistiche, una su tutte la rete delle chiese romaniche. L’obiettivo è far sì che aumentino i flussi dall’esterno per sostenere il commercio che nei nostri paesi vanta ancora molte eccellenze.”

Per Davide Fabbri, primo cittadino di Ozzano Monferrato, la strada vincente consiste nel proporre il territorio del distretto (ed ogni singolo borgo) “come luogo della cultura fondato sulla tradizione locale adeguata al tempo presente, in cui grande spazio occupa la meritevole capacità di innovazione delle proposte che le nostre attività commerciali principalmente quelle enogastronomiche e agrituristiche hanno saputo proporre al pubblico. Come ogni ente e associazione che si occupa della promozione locale attraverso l’unione delle forze e delle risorse non possiamo che apprezzare e sostenere il lavoro svolto dal Distretto del Commercio di cui il nostro paese è parte integrante.” 

I comuni del Distretto:
ALFIANO NATTA, ALTAVILLA MONFERRATO, BALZOLA, CALLIANO, CAMAGNA MONFERRATO, CAMINO, CASORZO, CASTAGNOLE MONFERRATO, CASTELL’ALFERO, CASTELLETTO MERLI, CASTELLO DI ANNONE, CELLA MONTE, CERESETO, CERRINA MONFERRATO, CERRO TANARO, COCCONATO, CONIOLO, CONZANO, COSSOMBRATO, FRASSINELLO MONFERRATO, FRINCO, FUBINE MONFERRATO, GABIANO, GIAROLE, GRANA, GRAZZANO BADOGLIO, LU e CUCCARO MONFERRATO, MOMBELLO MONFERRATO, MONCALVO, MONTECHIARO D’ASTI, MONTEMAGNO, MONTIGLIO MONFERRATO, MORANO PO, MURISENGO, OCCIMIANO, ODALENGO GRANDE, ODALENGO PICCOLO, OLIVOLA, OTTIGLIO, OZZANO MONFERRATO, PENANGO, PONTESTURA, PONZANO MONFERRATO, PORTACOMARO, QUATTORDIO, REFRANCORE, ROBELLA, ROCCHETTA TANARO, ROSIGNANO MONFERRATO, SALA MONFERRATO, SAN GIORGIO MONFERRATO, SCURZOLENGO, SOLONGHELLO, TERRUGGIA, TONCO, TREVILLE, VIARIGI, VIGNALE MONFERRATO, VILLADEATI, VILLAMIROGLIO, VILLANOVA MONFERRATO.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Iscriviti alla Newsletter

Seguici su Facebook