Casale Monferrato, Spettacolo

La programmazione degli spettacoli al Teatro Municipale nel mese di marzo

Un mese con un’offerta ampia e multidisciplinare

Dopo i positivi riscontri riscossi nel mese di gennaio, la programmazione del Teatro Municipale prosegue con un calendario fitto di appuntamenti anche per il mese di febbraio.

Venerdì 1 marzo alle ore 21,00 aprirà il mese la replica di “Ma non avevamo detto per sempre?”. Antonio Catania e Tiziana Foschi, diretti da Antonio Pisu, mettono in scena la storia di una coppia che non avendo messo al mondo i figli desiderati, prima per gioco poi forse per non impazzire, inventa di avere un figlio: Polonio.
Per lui, un personaggio shakespeariano dell’Amleto, padre di Ofelia; per lei un elemento chimico radioattivo la cui scoperta è attribuita a Pietro e Maria Curie. 

Max Giusti sarà protagonista della serata di giovedì 7 marzo, con inizio alle ore 21,00, con uno spettacolo all’insegna della comicità e del buon umore dal titolo “Bollicine”.

Martedì 12 e mercoledì 13 marzo, sempre alle ore 21,00, “Un sogno a Istanbul” racconterà di Max e Masa, e del loro amore in un’opera di di Alberto Bassetti – Liberamente tratta dal libro “La Cotogna di Istanbul” di Paolo Rumiz, interpretato da Maddalena Crippa, Maximilian Nisi con Mario Incudine e Adriano Giraldi, con la regia di Alessio Pizzech.

Martedì 19 e mercoledì 20 marzo alle ore 21,00 si alzerà il sipario su “Mettici la mano” spettacolo ambientato nella città di Napoli devastata dalle conseguenze del nazifascismo, martoriata dai bombardamenti, ma mai priva di quella carica di umanità e di amore per la vita. Di Maurizio de Giovanni, interpretato da Antonio Milo, Adriano Falivene ed Elisabetta Mirra, con la regia di Alessandro D’Alatri e le musiche di Marco Zurzolo.

Domenica 24 marzo alle ore 21,00 la Monferrato Classic Orchestra diretta da Federico Ferrari con al pianoforte Sabrina Lanzi, proporrà al pubblico “Beethoven 5/5” con il Concerto per pianoforte ed orchestra n. 5 op.73 “Emperor” e la Sinfonia n. 5 op. 67 in do minore.

Lunedì 25 marzo alle ore 21,00 andrà in scena la commedia in due atti di Nicolò Bacigalupo “I maneggi per maritare una figlia” che vede come regista e protagonista Tullio Solenghi accompagnato da Elizabetta Pozzi con Stefania Pepe, Laura Repetto, Isabella Loi, Federico Pasquali, Pier Luigi Pasino, Riccardo Livermore, Roberto Alinghieri.

A chiudere il mese sarà Drusilla Foer, con la sua “Venere Nemica”. Lo spettacolo, già tutto esaurito da diverso tempo, si terrà mercoledì 27 marzo alle ore 21,00 con la protagonista (alter ego di Gianluca Gori), accompagnata da Elena Talenti per uno spettacolo supportato dalla musica con un repertorio inaspettato, a tratti musical. Scritto da Drusilla Foer e Giancarlo Marinelli, con la regia di Dimitri Milopulos Venere Nemica racconta la vita moderna della Dea Venere che ha deciso di vivere a Parigi, lontana dagli Dei olimpici.

Sarà possibile avere maggiori informazioni e acquistare i biglietti online accedendo al portale https://www.comune.casale-monferrato.al.it/teatro o presso i punti vendita del circuito Vivaticket.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Iscriviti alla Newsletter

Seguici su Facebook