Casale Monferrato, Scuola

Liceo Linguistico Balbo – Intervista alla studentessa Laura Zavattaro

Laura Zavattaro, studentessa del quarto anno del Liceo linguistico, ha vissuto dalla fine di agosto dello scorso anno al febbraio del 2024 ad Hannover, all’interno di un programma di scambio culturale con la Germania.

Che cosa ti ha convinto a vivere questa esperienza proprio in Germania?
Prima di tutto, migliorare il livello linguistico del mio tedesco perché il tedesco è una lingua che mi appassiona molto e che ho in programma di continuare a studiare. Inoltre è sempre stato il mio sogno vivere un’esperienza del genere, fin da quando ho iniziato il mio percorso alle superiori.

Quale è stato l’impatto con la realtà scolastica tedesca?
Il mio primo giorno di scuola è avvenuto ad anno già avviato, con la classe già formata. Compagni e insegnanti sono sempre stati molto gentili, anche se spesso ero io ad avvicinarmi. Rispetto al nostro, il loro metodo di studio è molto diverso, per esempio, l’insegnamento delle materie si focalizza soprattutto su problemi di attualità, e nelle lingue si dà grande importanza alla conversazione.

Hai avuto momenti di difficoltà? Come si sono risolti?
Ovviamente mi sono sentita un po’ sola, ma ho avuto la fortuna di trovare una host family fantastica che mi ha aiutato a risolvere i problemi. Inoltre non è mai mancato il sostegno di casa.

Parlaci di una tua giornata tipo.
La scuola iniziava alle 8.00. Ogni lezione durava circa un’ora e mezza a cui seguiva una pausa di mezz’ora. Tutto terminava alle 13.30. Due volte alla settimana c’era una lezione aggiuntiva pomeridiana. Durante le pause ci si incontrava con altre persone nel salone principale e si discuteva di attività varie, non necessariamente scolastiche.

Cosa ti manca maggiormente di questo periodo?
Sicuramente di essere immersa nella realtà tedesca, anche se al loro cibo preferisco decisamente quello italiano.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Iscriviti alla Newsletter

Seguici su Facebook