Ambiente, Casale Monferrato

“ACQUA meno è meglio” – Iniziativa contro l’emergenza idrica

Nuova campagna informativa e di sensibilizzazione
del Comune di Casale Monferrato sul risparmio idrico

Al via l’iniziativa del Comune di Casale Monferrato che segue la linea indicata dall’Ente di Governo dell’Ambito Territoriale Ottimale n. 2 Biellese Vercellese Casalese contro l’emergenza idrica.

Partendo dal vademecum “Acqua. Meno è meglio”, si diffonderanno alla popolazione utili consigli per preservare e utilizzare in modo sostenibile questa risorsa così importante, sottolineando le azioni prioritarie per contribuire a ridurre la nostra impronta idrica. Saranno soprattutto messaggi divulgati attraverso i social network, oltre a materiali diffusi nelle scuole, a strutturare il piano di diffusione delle informazioni relative alle buone pratiche da intraprendere.

L’Assessore Cecilia Strozzi a tal proposito afferma: “L’acqua è un bene prezioso e impone comportamenti virtuosi, in particolare dopo che abbiamo vissuto lunghi periodi in cui la scarsità delle precipitazioni e l’anomalo andamento delle temperature hanno determinando condizioni che hanno reso ancora più necessario il contributo di tutti: cittadini e istituzioni. Un utilizzo consapevole delle risorse idriche per scongiurare situazioni di emergenza è l’obiettivo della campagna di sensibilizzazione sul risparmio dell’acqua che l’Amministrazione comunale di Casale Monferrato intende attuare, attivando una sinergia con l’Ente di Governo dell’Ambito Territoriale Ottimale n. 2 Biellese Vercellese Casalese che inviti i cittadini a modificare in parte le proprie abitudini per ridurre i consumi, rendendoli più sostenibili e virtuosi”.

Il sindaco Federico Riboldi sottolinea che “… i piccoli accorgimenti possono portare a utili cambiamenti di abitudini che generano un ciclo virtuoso per il nostro futuro: azioni importanti nell’utilizzo di una risorsa preziosa e necessaria che richiede la collaborazione attiva di tutta la cittadinanza per il bene collettivo. Oltre a questo sono previsti ingenti investimenti su tutta la rete di gestione del ciclo idrico: dalla manutenzione, efficientamento e potenziamento della rete di distribuzione dell’acqua potabile al risparmio energetico per le strutture di distribuzione e depurazione”.

Il vademecum, scaricabile dal sito del Comune di Casale Monferrato, ricorda che, per limitare lo spreco di acqua, bisogna rispettare alcune semplici regole, specie per quanto riguarda gli utilizzi diversi da quelli alimentari, domestici e igienici tra i quali: chiudere il rubinetto quando non è necessario fare scorrere l’acqua (ad esempio mentre ci si lava i denti o ci si rade), usare a pieno carico lavatrici e lavastoviglie, innaffiare piante e fiori con l’acqua precedentemente usata per altro o prelevata, dove possibile, da pozzi privati.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Iscriviti alla Newsletter

Seguici su Facebook