Basket, Casale Monferrato, Sport

Basket – La Novipiù è ancora viva e vince in casa contro San Severo

Bisognava vincere e la vittoria è arrivata. La Novipiù Monferrato Basket batte l’Allianz San Severo 82-78 ed ora ad una giornata dalla conclusione del Girone Salvezza tutto è ancora possibile. Domenica prossima alle ore 18 i rossoblu affronteranno Chieti Basket nel match che determinerà l’esito della stagione. Miglior realizzatore di serata il solito Kodi Justice con 21 punti ma sono ben 5 i giocatori in doppia cifra. Un dato che sicuramente fa la differenza in un match così importante.

Coach Stefano Comazzi ritorna al quintetto con Ellis in regia, Justice, Sarto, Carver e Martinoni. I primi punti di giornata sono di San Severo. Justice si sblocca subito dalla distanza. Risposta di Sabatino. Ellis e Martinoni mettono a segno punti importanti. Il canestro di Sarto obbliga al timeout San Severo. 13-8. Si torna in campo con il canestro di Bogliardi. Daniel e Jerkovic accorciano lo svantaggio Poi Bogliardi praticamente sulla sirena mette a segno una tripla con libero aggiuntivo che vale il 18-20 con cui si chiude la prima frazione. Il secondo atto si apre con un gioco da 3 punti di San Severo. Comazzi ci vuole pensare sopra con un timeout quando lo svantaggio è di 7 lunghezze. Martinoni e Valentini suonano la carica. Raivio e Justice botta e risposta. Capitan Martinoni per il 27-32. La Novipiù è determinata. Ellis trova il pareggio, poi mette la freccia e con Carver e la tripla di Sarto si va all’intervallo sul 37-33.

Si torna sul parquet e Justice e Sarto colpiscono di nuovo dalla distanza. Timeout San Severo. 48-37. La Novipiù prova a scappare ma San Severo tiene il passo. La schiacciata spettacolare di Carver vale il +13. Per gli ospiti canestri di Daniel e Sabatini. Il canestro di Sarto chiude i conti 62-51 con un quarto ancora da giocare. Tortù con una giocata di prestigio. Justice di nuovo da tre punti. I muscoli e l’esperienza di Daniel si fanno sentire sul pitturato. Leggio è on fire, coach Pilot chiama i suoi in panchina sul 69-59. Carver e Daniel si sfidano a duello. Il quarto fallo di Sarto sul tiro di Ravio obbliga coach Comazzi al timeout sul 71-65. La Novipiù deve fare attenzione ai falli. Sarto lascia la contesa, qualche minuto più tardi toccherà a Valentini che aveva preso il suo posto. Raivio porta a -3 San Severo quando mancano 2’ di gioco. La tensione si taglia con un coltello. Martinoni è perfetto dalla lunetta, ancora Raivio prima della tripla di Justice che sembra chiudere il match sul 78-72. Non è ancora finita: da buon mestierante Fabi punge dall’angolo. Justice ed Ellis però spediti in lunetta non sbagliano più e la Novipiù fa sua la contesa 82-78.

Il tabellino:
Novipiù Monferrato Basket – Allianz San Severo 82- 78 (18-20, 19-13, 25-18, 20-27)

Novipiù Monferrato Basket: Alvise Sarto 13 (2/4, 3/5), Quinn Ellis 12 (3/8, 1/5), Aaron Carver 14 (7/7, 0/0), Lorenzo Mele N.E. (0/0, 0/0), Luca Valentini 5 (1/3, 0/2), Matteo Formenti  0 (0/0, 0/2),  Niccolò Martinoni (C) 13 (5/11, 0/2), Matteo Ghirlanda N.E. (0/0, 0/0), Karl Marcus Poom N.E.  (0/0, 0/0), Gianmarco Leggio 4 (2/2, 0/1), Kodi Justice 21 (3/4, 4/10)

Allianz San Severo: Lorenzo Tortù 8 (4/5, 0/1), Dorde Pazin 3 (0/1, 1/2), Ion Lupusor 4 (2/4, 0/1), Antonino Sabatino 8 (1/1, 2/3), Agustin Fabi (C) 9 (1/4, 2/5), Matteo Bogliardi 11 (1/2, 2/4), Mihalo Jerkovic 2 (1/2, 0/1), Edward Lee Daniel 15 (6/8, 0/2), Goce Petrushevski 1 (0/0, 0/0), Nikolas Ramo 17 (7/12, 0/2)

Il commento di coach Stefano Comazzi: “Innanzitutto voglio ringraziare il pubblico di Casale Monferrato perché nonostante l’orario insolito di una giornata particolare ha risposto alla grande. Ha capito l’importanza della partita di oggi facendosi sentire tantissimo dal primo all’ultimo minuto. Ci hanno supportato anche quando eravamo a  -8. Un momento davvero delicato dove la squadra è uscita alla grande. Ringrazio i miei giocatori per la prestazione sfoderata. Hanno giocato la partita che andava fatta. Non ci siamo disuniti mai e soprattutto ci portiamo a casa due dati importantissimi: il primo è che siamo ancora vivi, il secondo è che finalmente abbiamo dimostrato di poter vincere anche noi le partite punto a punto. Alla fine abbiamo fatto delle difese adeguate. 23 assist contro 11 palle perse, 5 giocatori in doppia cifra. Chiunque è sceso in campo ha dato il suo contributo. Ora è inutile mettersi a fare calcoli. Questa settimana dovremo lavorare a testa bassa consapevoli che tutto dipenderà da noi e bisognerà andare a fare un’altra grande partita a Chieti”.  

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Iscriviti alla Newsletter

Seguici su Facebook