Attualità, Casale Monferrato

Una Messa in Cattedrale per i dieci anni di beatificazione di Monsignor Luigi Novarese

L’evento sarà trasmesso in diretta streaming da Monferrato Web TV

Casale Monferrato celebra il decimo anniversario della Beatificazione (avvenuta a Roma l’11 maggio 2013)  di monsignor Luigi Novarese, nato in città il 29 luglio 1914 e morto a Rocca Priora (Roma) il  20 luglio 1984.  San Giovanni Paolo II lo definì “L’apostolo degli ammalati” per la sua opera lunga e fruttuosa con al centro malati, disabili e sofferenti.

Venerdì 12 maggio alle 18, nella cattedrale di Sant’Evasio  sarà celebrata una Santa Messa presieduta dal cardinale Matteo Maria Zuppi, presidente della Conferenza Episcopale Italiana e arcivescovo di Bologna. Con lui all’altare celebrerà il vescovo di Casale, mons. Gianni Sacchi. Nell’occasione, il cardinal Zuppi benedirà una statua del Beato.

E’ prevista la presenza di 800 persone (con una presenza di malati e disabili) che arriveranno dal Piemonte e dalle Diocesi limitrofe. Gli arrivi sono fissati per le 16, nel parcheggio del Mercato Pavia, riservato dal Comune per l’evento. Qui la Protezione civile e altre organizzazioni di volontariato accoglieranno i convenuti, i quali troveranno ristoro, carrozzelle, e quanto è necessario per rinfrancarsi dopo ore di viaggio e rimettersi in cammino verso la cattedrale.

In Cattedrale ci saranno altri volontari che aiuteranno i malati a superare le difficoltà legate alla antichità della magnifica cattedrale e a trovare la giusta  sistemazione.

Il ricordo della suggestiva esperienza vissuta in San Paolo fuori le Mura a Roma, l’11 maggio di dieci anni fa, ha spinto generosi pellegrini , con patologie anche consistenti, a raggiungere Casale, affrontando le difficoltà del lungo viaggio: Polonia, Avellino, Roma, Ravenna, oltre a chi farà il viaggio in giornata rientrando a tarda notte. Saranno presenti medici e infermieri, la Croce rossa, per assicurare supporto in caso di eventuali emergenze.

Dal Comune si segnala che, “visto l’importante afflusso dei fedeli previsto dalle regioni limitrofe, è stato allestito un parcheggio attrezzato, riservato a chi si è accreditato, per l’accoglienza e l’accesso al Duomo attraverso un percorso riservato che consenta agli intervenuti di raggiungere la meta in piena sicurezza dal Mercato Pavia, attraversando piazza Castello e percorrendo via Saffi”.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Iscriviti alla Newsletter

Seguici su Facebook