Basket, Casale Monferrato, Sport

Basket – Sul parquet di casa passa Mantova all’overtime

Vince Mantova in un finale thrilling: 98-102 al termine di un finale infuocato deciso dalla disputa di un tempo supplementare. Sherrill si rende protagonista di una partita sontuosa. Già all’andata era stato l’uomo in più. I suoi 41 punti sono una sentenza chiara e glaciale che sposta l’ago della bilancia su una partita che la Novipiù stava portando a casa con merito. Ora la posta in gioco si fa ancora più importante. Domenica trasferta da non sbagliare a Ravenna, prima del bis con San Severo e Chieti.

Novipiù che scende sul parquet con Valentini preferito ad Ellis, Justice, Sarto, Carver e Martinoni. Sono proprio del capitano i primi punti di giornata. Al secondo centro sul maxischermo c’è il ringraziamento per i 1000 punti segnati in canotta Novipiù Monferrato. Mantova non ci sta. Iannuzzi con la sua energia risponde da sotto. Sherrill che sarà spina nel fianco per tutto il match si rende protagonista subito di un gioco da tre punti. Il canestro di Justice fa chiamare timeout Nicolas Zanco. L’appoggio di Martinoni e lo scippo di Sarto fa volare i rossoblu. Bel piazzato di Veronesi.  Sarto tripla pesante. Ghirlanda che finalmente torna in campo dopo l’infortunio segna il +10. Primo quarto che si chiude sul 27-15. Sherrill apre il quarto con una tripla. Carver ed Ellis tengono il vantaggio sul +11. C’è spazio anche per Poom che con due belle giocate mette a referto 4 punti facendo rifiatare il quintetto. Ross in questa fase è caldo. La tripla di Cortese riporta Mantova sul -3. Ancora Cortese in contropiede. Sarto risponde presente ma il canestro di Sherrill manda tutti negli spogliatoi sul punteggio di 42-40.   

Sfida ai liberi Justice-Iannuzzi. Vantaggio di Mantova con il contropiede di Iannuzzi. Altra tripla di Sherrill (chiuderà con 8/11 dalla distanza). Mantova ora è dentro la partita. Ross continua a pungere. Sherrill da fuori è spietato. 4 punti di Carver. Tripla di Criconia: 57-66. Formenti e Justice ai liberi. Sfida in area Janelidze e Carver. Terzo quarto che si chiude 62-68. Leggio inaugura l’ultimo quarto con due triple: 68-68. La caparbietà di Mantova paga. I 4 falli di Cortese e Veronesi pesano ma è bagarre continua. Formenti è abituato a questi finali di partita. La tripla di Martinoni vale il -1 sul 73-74. Palla recuperata e gioco da 3 punti che vale il vantaggio dopo diversi minuti. Si gioca possesso dopo possesso. Mantova si affida alla serata super di Sherrill che continua a segnare. Leggio da tre 82-80 a 1’40” dalla fine. Sherrill penetra, Valentini non sbaglia. Iannuzzi e Justice non trovano il colpo del ko. Overtime sul 85-85.

Tanti viaggi alla lunetta. Martinoni c’è. Veronesi tripla del sorpasso. Il secondo libero di Iannuzzi non è valido. Tripla di Formenti che fa esplodere il Palazzetto. 92-89. Sempre Sherrill a tenere in vita i suoi. 94-95. Janelidze con un piazzato che fa male. Ellis penetra, ma poi la tripla che potrebbero chiudere i conti resta sul ferro. Ai liberi vince Mantova.

Novipiù Monferrato Basket – Staff Mantova 98-102 (27-15, 15-25, 20-28, 23-17, 13-17)

Novipiù Monferrato Basket: Kodi Justice 21 (4/8, 0/8), Niccolo Martinoni 19 (4/8, 2/4), Alvise Sarto 14 (1/2, 4/7), Aaron Carver 12 (4/7, 0/0), Matteo Formenti 11 (1/2, 2/6), Gianmarco Leggio 9 (0/0, 3/7), Quinn Ellis 4 (2/5, 0/3), Karl markus Poom 4 (2/2, 0/0), Luca Valentini 2 (1/2, 0/0), Matteo Ghirlanda 2 (1/1, 0/1), Lorenzo Mele 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 25 / 27 – Rimbalzi: 36 14 + 22 (Aaron CarverMatteo FormentiGianmarco Leggio 6) – Assist: 20 (Luca Valentini 5)

Staff Mantova: Keshun Sherrill 41 (4/8, 8/11), Laquinton Ross 16 (8/14, 0/2), Antonio Iannuzzi 15 (5/9, 0/0), Giovanni Veronesi 9 (2/3, 1/6), Riccardo Cortese 9 (2/3, 1/1), Giga Janelidze 6 (3/5, 0/1), Andrea Calzavara 3 (0/1, 1/2), Martino Criconia 3 (0/0, 1/2), Moustapha Lo 0 (0/0, 0/0), Lazar Vukobrat 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 18 / 23 – Rimbalzi: 33 7 + 26 (Antonio Iannuzzi 10) – Assist: 17 (Keshun SherrillLaquinton RossGiovanni VeronesiAndrea Calzavara 4)

Il commento di coach Stefano Comazzi: “Faccio i complimenti a Mantova. Hanno vinto una partita all’overtime dopo esser partiti in svantaggio. C’è delusione per queste due partite in casa, quelle che ci dovevano dare la spinta per i primi due posti nel girone. Ci eravamo arrivati bene dopo le vittoria con Ravenna e San Severo. Sicuramente il nostro momento migliore della stagione. Oggi c’è tanta delusione in me. La partita è stata diversa rispetto a quella di settimana scorsa. Loro sono rientrati con qualche canestro di talento. Abbiamo fatto un terzo quarto così così. Poi abbiamo reagito, siamo rientrati, facendo comunque delle buone cose. Avevamo trovato un quintetto che ci stava dando un equilibrio. Avevo la sensazione di poter rientrare e l’avevamo anche fatto. Credo che poi non sarebbe guastata un po’ di disciplina in più nei possessi finali. Prima di dare giudizi voglio rivederla. Sicuramente c’è tanta delusione. Probabilmente non sono stato bravo a dare gli input giusti per vincere. Tutto è ancora aperto. La salvezza può passare anche dai playout. Cerchiamo di evitare gli ultimi due posti”.  

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Iscriviti alla Newsletter

Seguici su Facebook