Attualità, Casale Monferrato

Nei giardini della stazione “Una panchina per il volontariato”

Panchine da colorare per le associazioni casalesi: domande fino al 15 maggio

Le panchine posizionate nei giardini della stazione, sullo spazio adiacente a Viale Bistolfi, saranno messe a disposizione delle associazioni di volontariato per promuovere la loro attività e sensibilizzare la popolazione sulle loro iniziative. Le associazioni che operano a Casale, infatti, potranno fare richiesta al Comune entro il 15 maggio, per averne assegnata una da colorare e decorare in modo da creare una vera e propria “passeggiata del volontariato”.

Sarà il 27 maggio la giornata nella quale “Una panchina per il volontariato” prenderà forma e i membri delle associazioni selezionate daranno vita al progetto, decorando le panchine assegnate.

L’Assessore all’Ambiente Cecilia Strozzi sottolinea che “L’idea di questa particolare modalità di valorizzare i parchi cittadini, parte dal desiderio di divulgare la presenza e le azioni delle associazioni, imprimendoli sulle panchine nei viali alberati dei nostri parchi; il progetto presentato dall’assessore Novelli e subito condiviso dall’Assessorato all’Ambiente”.

“L’iniziativa è di grande valore sotto diversi punti di vista, poiché aiuta le associazioni a dare visibilità alle proprie iniziative e ai propri scopi, sensibilizzando la popolazione che nel frattempo potrà vivere di un ambiente più vivace e rinnovato”,  afferma l’Assessore Luca Novelli che conclude: “I parchi cittadini sono luoghi dove molti trascorrono istanti piacevoli di riposo o di sport, luoghi condivisi e belli, finestre di natura in città che, così, acquisiscono anche un ulteriore utilità sociale che ci auguriamo possa aiutare le numerose e preziose associazioni di volontariato casalesi”.

Per scaricare il bando e la documentazione visitare il sito https://www.comune.casale-monferrato.al.it

Per informazioni sulla procedura rivolgersi al Settore Tutela Ambiente del Comune di Casale Monferrato – tel. 0142-444311 oppure 0142-444214 

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Iscriviti alla Newsletter

Seguici su Facebook