Basket, Casale Monferrato, Sport

Basket – Terza sconfitta consecutiva per la Novipiù Monferrato Basket contro Piacenza

Terza sconfitta consecutiva per la Novipiù Monferrato Basket che cede il passo al PalaEnergica Paolo Ferraris con il punteggio di 70-85 con l’Assigeco Piacenza. Nei primi due quarti prende il largo la squadra allenata da Stefano Salieri, poi le energie mentali della Novipiù iniziano a scarseggiare e i rossoblu non riescono più a rientrare. Miglior realizzatore di serata per i monferrini capitan Martinoni con 16 punti. Doppia doppia per Carver con 13 punti e 15 rimbalzi. Domenica trasferta siciliana con Trapani alle ore 12 al Pala Ilio.

Novipiù che schiera il solito quintetto iniziale Ellis, Redivo, Ghirlanda, Carver e Martinoni. Mc Gusty e Miaschi partono subito con il turbo. Martinoni rompe il primo parziale 0-7, entra in partita anche Skeens. Redivo segna dalla distanza, primi punti anche per Carver. Ellis a metà frazione, altra tripla di Redivo 16-17. I Liberi di Mc Gusty fanno riprendere il guizzo a Piacenza che con Miaschi e Sabatini da tre chiudono la prima frazione sul 20-29. Lo stesso Sabatini per un problema fisico dovrà abbandonare la contesa. La Novipiù fa un po’ fatica in questa fase. Timeout sul 34-23. Cesana sempre da fuori risponde alla vampata di Ellis. Si lotta al rimbalzo: fra Pascolo e Martinoni è sfida vera. Valentini e Leggio per riavvicinarsi. Chiude Miaschi i conti sul 39-51.

Nei primi due minuti di ripresa non si segna. Skeens e Miaschi scrivono un altro parziale. 41-57 in contropiede. Dal timeout esce una squadra con tutto altro spirito anche a livello difensivo. Liberi di Martinoni, qualche tiro di troppo che non ne vuole proprio sapere di entrare. Pascolo mantiene sulla doppia cifra il vantaggio. Bella tripla di Leggio, poi Miaschi centra il ventesimo punto di serata e si va all’ultimo quarto sul 54-70. Assigeco vuole chiudere i conti rapidamente. Le rotazioni di Salieri permettono di avere sempre grande qualità sul parquet vista la profondità del roster. Carver con grande energia, poi tecnico a Formenti che dopo un intervento pericolosissimo sotto canestro si aspettava un fischio differente. 68-81, Martinoni fino alla fine da buon capitano vende cara la pelle. Match che si chiude sul 70-85 per Piacenza.

Il tabellino del match:
Novipiù Monferrato Basket – UCC Assigeco Piacenza 70-85 (20-29, 19-22, 15-19, 16-15)

Novipiù Monferrato Basket: Niccolo Martinoni 16 (6/14, 0/1), Quinn Ellis 13 (5/8, 1/3), Aaron Carver 12 (6/10, 0/1), Lucio Redivo 11 (1/5, 3/9), Luca Valentini 7 (2/6, 1/2), Matteo Ghirlanda 6 (0/2, 2/6), Gianmarco Leggio 3 (0/0, 1/4), Matteo Formenti 2 (1/3, 0/2), Karl markus Poom 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Mele 0 (0/0, 0/0), Alessandro Luparia 0 (0/0, 0/0), Nicolo Castellino 0 (0/0, 0/0)

UCC Assigeco Piacenza: Federico Miaschi 20 (4/4, 4/7), Davide Pascolo 14 (7/11, 0/0), Kameron Mcgusty 13 (5/12, 0/4), Brady Skeens 10 (5/8, 0/0), Luca Cesana 10 (3/5, 1/5), Lorenzo Querci 9 (1/1, 2/4), Nemanja Gajic 4 (1/3, 0/3), Gherardo Sabatini 3 (0/0, 1/1), Lorenzo Varaschin 2 (1/1, 0/0), Antonio jacopo Soviero 0 (0/1, 0/1), Milos Joksimovic 0 (0/0, 0/0), Giorgio Franceschi 0 (0/0, 0/0)

Il commento di coach Andrea Valentini: “Faccio i complimenti a Piacenza perché ha fatto una partita importante sia in attacco che in difesa segnando in maniera decisiva nel primo tempo da tre punti. Con la zona nel terzo quarto hanno fatto più fatica segnandone 1/11 con il solo tiro di Miaschi dall’angolo. Potevamo rimanere a contatto, era un momento importante del match ma abbiamo sbagliato alcuni tiri che ci hanno fatto chiudere a meno sedici il terzo quarto. Hanno giocato con un’aggressività migliore sia in attacco che in difesa, noi non abbiamo mai messo il corpo in questa partita. Abbiamo fatto troppi errori forzando dei tiri nel secondo tempo ad un certo punto sono finite le energie mentali. Non basta a volte la voglia di fare. Non c’è nulla da aggiungere se non che la partita da vincere sarà quella di Trapani di domenica. Hanno perso tutte le dirette concorrenti al nono posto e pertanto dovremo cominciare già da domani a preparare al meglio questo match. Servirà il coltello fra i denti, ce lo siamo detti nello spogliatoio a fine partita”.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Iscriviti alla Newsletter

Seguici su Facebook