Acqui Terme, Attualità

Acqui Terme – Dal PNRR in arrivo 1.600.00 euro per l’edilizia residenziale pubblica

Ammontano complessivamente a 1.630.690 euro le risorse destinate al Comune di Acqui Terme riguardanti gli interventi di riqualificazione di una parte dell’edilizia residenziale pubblica.  

La Regione Piemonte ha infatti approvato l’elenco degli interventi ammessi a contributo, nel quale la città di Acqui Terme risulta essere vincitrice di cospicue risorse, sul programma denominato “Sicuro, verde e sociale. Riqualificazione dell’edilizia residenziale pubblica” finanziato dal piano nazionale per gli investimenti complementari al Pnrr. Fra questi, ci sono anche due progetti presentati dal Comune di Acqui Terme che sono stati finanziati.   

I fondi riguarderanno alcuni alloggi presenti in via Santa Caterina e in via Maggiorino Ferraris, dove sorgono alcuni edifici di edilizia residenziale pubblica di proprietà del Comune. Gli interventi riguarderanno il miglioramento dell’isolamento termico, lavori sugli impianti comuni e privati, la sostituzione dei serramenti, manutenzione del manto di copertura e riparazioni sia all’interno degli alloggi che all’esterno dell’edificio.   

«Siamo molto orgogliosi di esserci aggiudicati questo nuovo finanziamento, che è un’occasione preziosa per riqualificare il nostro patrimonio abitativo – dichiara il sindaco di Acqui Terme, Lorenzo Lucchini –. Migliorare la qualità delle nostre strutture significa migliorare la qualità del diritto all’abitare. Ora con questi fondi possiamo ammodernare i nostri edifici e renderli più confortevoli. Voglio ringraziare i nostri uffici, che stanno lavorando senza sosta per portare sul nostro territorio le tante risorse che sono stanziate dal PNRR. Un’altra bella notizia per la città, dopo l’importante finanziamento della scorsa settimana di 5.000.000 euro per interventi di rigenerazione urbana». 

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Seguici su instagram!

Iscriviti alla Newsletter

Seguici su Facebook