Attualità, Casale Monferrato

Vigilia di Natale con CISOM Corpo Italiano Soccorso Ordine di Malta e AIB Coniolo per la solidarietà

Fin dalla sua fondazione, lo scopo del Sovrano Militare Ordine di Malta (SMOM), è sempre stato quello della tutela della dignità umana e dell’assistenza a tutti coloro che hanno bisogno di aiuto, indipendentemente dalla loro origine o religione.

Oggi l’Ordine di Malta opera in 120 paesi, dove fornisce assistenza alle persone bisognose attraverso le sue attività mediche, sociali e umanitarie, operando attraverso 11 priorati, 48 associazioni nazionali, 133 missioni diplomatiche, 1 agenzia di soccorso internazionale e 33 corpi di soccorso, oltre a numerosi ospedali, centri medici e fondazioni specializzate.

Il suo ampio spettro di progetti sociali fornisce un aiuto costante a coloro che sono dimenticati o esclusi dalla società.

Alla base di tutto c’è la collaborazione con le istituzioni locali e le altre organizzazioni del volontariato attivo. Per questo, anche a Casale Monferrato, il gruppo locale del CISOM (il Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta), che rappresenta il “braccio” operativo dello SMOM, terrà, nella giornata della Vigilia di Natale, dalle ore 9 alle ore 19, davanti al Teatro municipale, un banchetto in cui poter lasciare offerte per le attività solidali del gruppo, cui si affiancherà anche la presenza di un banchetto del Corpo Volontari Antincendi Boschivi del Piemonte di Coniolo, guidato dal comandante Cristiano Cortello, dove sarà possibile rifocillarsi con un buon vin brûlé.

Il ricavato delle offerte per le piantine natalizie distribuite dai volontari CISOM andrà per metà al finanziamento delle opere di solidarietà locali e per l’altra metà al finanziamento delle organizzazioni melitensi impegnate in Sud Africa al contrasto al covid e all’aids.

Per info e approfondimenti si può telefonare al numero 3880980107 (anche via Whatsapp), scrivere all’indirizzo e-mail gruppo.casalemonferrato@cisom.org o passare dalla sede in Via Battaglieri 11, dietro la chiesa di Porta Milano.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Seguici su instagram!

Iscriviti alla Newsletter

Seguici su Facebook