Casale Monferrato, Sport, tennis

Tennis – La Canottieri di A2 maschile sale in zona play-off dopo la vittoria contro Palermo

Domenica perfetta per la Canottieri Casale nella quarta giornata di Serie A2 maschile di tennis. I monferrini, gli unici a scendere in campo tra le tre squadre del club di viale Lungo Po Gramsci, si impongono per 5-1 sulla terra rossa siciliana del Tennis Club Palermo 2 e conquistano il secondo posto del girone 4 con 7 punti. Ma vediamo l’andamento degli incontri. Il capitano Marco Bella (2.3) scende ancora una volta in campo da numero due dei singolaristi e affronta Davide Castorino (2.8): tutto facile per il casalese che lascia solamente due giochi al siciliano, il quale deve cedere 6-2, 6-0. Numero tre della sfida èAlessio Demichelis (2.3) che incrocia la racchetta con Edgardo Zanetti (2.8): per Demichelis tutto facile sia nel primo che nel secondo set e si afferma con lo score di 6-4, 6-0.

Esordio in maglia Canottieri per il transalpino Corentin Denolly (2.1), che deve faticare un po’ di più del previsto solamente nella prima frazione contro il palermitano Antonio Campo (2.2), singolarista numero uno del TC2. Il francese, 406 Atp, vince 7-6, 6-3 e consegna il terzo sorriso ai casalesi. Numero quattro, Gregorio Biondolillo (2.4), opposto a Ignazio Speciale (3.2): Biondolillo “regala” un solo game al siciliano il quale si arrende 6-1, 6-0. Nei doppi, Nasta e Denolly si impongono con un periodico 6-2 contro Pistoia e Speciale, mentre Campo e Castorino conquistano il punto della bandiera contro Reale e Barbonaglia, affermandosi 6-2, 6-3. Palermo rimane a zero punti, mentre la “Cano” si inserisce nella zona play-off. Come sono andate le altre partite del quarto turno: Bologna-Pesaro 1-5, Prato-Pavia 6-0. Domenica prossima arriva a Casale l’Associazione Motonautica Pavia: l’obiettivo dei monferrini sarà quello di proseguire il trend molto positivo degli ultimi due incontri.  

Nella pausa della Serie A1 e A2 femminili, si sta svolgendo a Courmayeur sui campi in veloce indoor un torneo Wta 250. Nella prima giornata dedicata alle qualificazioni, “derby” tutto Canottieri tra la spagnola Aliona Bolsova e Lisa Pigato: a imporsi è la prima con il punteggio di 6-2, 6-4. Oltre alla wild card concessa alla Pigato, un’altra è andata alla bolognese Stefania Rubini, che si è arresa con un periodico 6-1 alla numero uno del seeding nel tabellone cadetto l’iberica Cristina Bucsa. Nel secondo e decisivo turno per accedere al main draw, Bolsova vince in tre set e in rimonta contro Federica Di Sarra: 3-6, 7-6, 6-2. Sabato l’A2 femminile ospiterà Foligno, mentre domenica l’A1 femminile andrà a Lucca.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Iscriviti alla Newsletter

Seguici su Facebook