Cultura

Raccolta fondi on line per registrazione e pubblicazione CD “Vivi Felice, Suonator Cortese” – Ensemble Gli Invaghiti

L’Associazione Culturale Gli Invaghiti è lieta di annunciare la registrazione di un nuovo CD realizzato dall’Ensemble Barocco Gli Invaghiti.

Il CD verrà realizzato con musiche tratte dal Fondo Musicale Gaspari di Bologna, e con l’aiuto ed il sostegno di tutti coloro i quali avranno il piacere di donare sul sito www.produzionidalbasso.com e ricevere prossimamente una copia del CD, secondo le modalità inserite sul link:

https://sostieni.link/29515

L’esimio operato di Gaetano Gaspari, bibliotecario del Liceo Musicale di Bologna fra il 1855 e il 1881, ha permesso la catalogazione, l’ordinamento e la preservazione di molta parte dell’importante collezione musicale – manoscritta e stampata – del celeberrimo Padre Giovanni Battista Martini (1706-1784), compositore, teorico e didatta. Centinaia di pagine di musica vocale, sacra e profana, ma anche molti lavori strumentali, nati per occasioni ora fugaci e frivole, ora solenni ed istituzionali, composti anzitutto in area bolognese – non mancano tuttavia pagine scarlattiane e corelliane – per gli strumenti più in voga dell’epoca: il violino, il mandolino, il clavicembalo, il flauto traversiere, la viola da gamba. Il Fondo Gaspari si rivela un documento di straordinario interesse per lo sviluppo, nel Sei e Settecento, della tecnica solistica e d’assieme di questi strumenti, ma anche del consolidamento del neonato linguaggio armonico: tratti particolarmente evidenti appunto nelle pagine per soli strumenti. 

L’intento del programma ideato da Fabio Furnari, direttore artistico e musicale dell’Orchestra Barocca de “Gli Invaghiti”, si muove precisamente nella direzione di restituire lustro e vita a queste pagine: gli stessi esecutori che hanno già proposto in diverse esecuzioni dal vivo molte delle musiche strumentali del Fondo Gaspari ora stanno per inciderle in compact disc, per permettervi di apprezzare direttamente a casa vostra i virtuosismi violinistici e mandolinistici di don Gaetano Boni, l’estro armonico e flautistico di Alessandro Scarlatti, l’enigmatica ricerca armonica delle danze del conte Pirro Albergati Capacelli, la leggiadria delle danze di Giacomo Cattaneo, la spigliata varietà coloristica di Giuseppe Aldrovandini, la compostezza innovatrice di Arcangelo Corelli, la robusta tecnica contrappuntistica di Gian Francesco Beccatelli. 

Il vostro contributo economico a sostegno del progetto di incisione del compact disc vi farà vivere l’inebriante emozione di partecipare in prima persona a questa encomiabile operazione di rivitalizzazione culturale, all’insegna del Bello che adornava le corti bolognese del XVII e XVIII secolo: “Vivi felice, suonator cortese“, come abbiamo intitolato il nostro programma. 

Invaghitevi con Gli Invaghiti!

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Seguici su instagram!

Iscriviti alla Newsletter

Seguici su Facebook