Attualità, Casale Monferrato

Ospitalità CDR Casale – Seconda uscita “Oltre il Portico” con destinazione Santuario di Crea

Martedì 10 agosto Ospitalità CDR Casale ha organizzato la seconda uscita “Oltre il Portico” con destinazione il luogo più amato dagli ospiti (e non solo): il Santuario di Crea.  Un bel gruppo di ospiti attivi della RSA, della Residenza Giumelli, e della Comunità in Cammino, accompagnati dal Presidente Mario Botta, dal Vice Presidente Fabrizio Giampaoli, dalla coordinatrice Elena Milanesi, con l’assistenza di alcuni operatori, sono saliti sul Monte grazie alla disponibilità dei Volontari di Pulmino Amico e sono stati accolti dal Rettore mons. Francesco Mancinelli. Una preghiera, una candela, un ricordo per i propri cari hanno evocato negli ospiti la familiarità con il luogo e confermato la devozione alla Madonna bruna; sono scaturiti così nei racconti i ricordi dei pellegrinaggi, degli incontri in gioventù, della salita a piedi dai vari luoghi del Monferrato e la statua mariana che era “molto più nera”. Gli ospiti sono stati attentissimi alla visita guidata (a cura di Manuela Meni) con cui hanno scoperto gli aspetti storici ed artistici del luogo, la sua storia, le sue vicende costruttive e ricostruttive (vivaci i commenti sul periodo napoleonico..), i committenti,  gli artisti che vi hanno lavorato. Con lo stupore di fanciulli hanno ammirato gli affreschi della cappella di Santa Margherita, la pala di Macrino (“ma sa che ricorda Leonardo?”), i lacerti di affreschi e della decorazione scultorea. Hanno poi coraggiosamente affrontato la scala del corridoio della Sacrestia per scoprire (grazie alla disponibilità di mons. Francesco) l’armonia  del chiostro (“che pace! E che bei fiori”)  e le opere conservate in convento (quanto sono piaciute le scarpe di Santa Margherita nella bella tela in refettorio..) e riconoscere immediatamente i personaggi nelle fotografie in bianco e nero del salottino: i principi Umberto e Maria Iosè, e poi De Gasperi, il senatore Brusasca. Un buon gelato al limitar della piazza, immersi nella bellezza paesaggistica, e la foto di gruppo presso la Croce del Terzo Millennio hanno concluso il bel pomeriggio. 

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Iscriviti alla Newsletter

Seguici su Facebook