Scuola

Le attività di orientamento degli Istituti “Leardi” e “Luparia”

Ogni studente di terza media, quando arriva gennaio, vive una sensazione di evoluzione: sono gli ultimi mesi che trascorrerà con la sua classe, i primi veri esami si avvicinano e, con essi, si aprono le porte verso le scuole superiori. È un periodo di riflessione, sulla scoperta di sé, delle proprie attitudini e delle paure; proprio in un periodo di emozioni forti si ritrova a dover effettuare una scelta importante, che lo accompagnerà per gli anni a venire. Se già questo vero rito di passaggio non fosse abbastanza intenso, gli alunni che quest’anno stanno frequentando le terze medie non possono, a causa della pandemia, trarre il massimo da questo momento: distanziati dagli insegnanti, dai compagni e dalle esperienze sane della loro giovinezza, devono pensare al loro percorso di scuola superiore un po’ più in solitudine.

Anche per questo motivo l’Istituto Superiore “Leardi” e “Luparia”, quest’anno ancor di più, si è prodigato nelle attività di orientamento in entrata: per offrire risposte agli interrogativi degli studenti, per aiutarli a mettere a fuoco i propri talenti, le proprie inclinazioni e le proprie potenzialità. Sono ritornate così le “classi aperte”: nelle giornate di sabato, fin dal mese di dicembre, è stato possibile per gli alunni di terza media seguire delle lezioni delle superiori, per comprendere in modo fattuale le materie di indirizzo che si sarebbero trattate, le modalità di insegnamento e per osservare come si costruisce il sapere al “Leardi” nelle varie aule laboratoriali. Quest’anno le “classi aperte” si sono trasferite online, ma non hanno perso la loro efficacia: gli studenti hanno partecipato alle lezioni di discipline caratterizzanti il percorso prescelto, sono stati accolti dai colleghi delle superiori con calore e disponibilità i quali, nonostante la virtualità dell’incontro, hanno vinto le iniziali titubanze e timidezze dei ragazzi di terza media, coinvolgendoli nelle lezioni. Ancora il 23 gennaio ci sarà questa importante opportunità per consolidare la scelta del percorso delle superiori, semplicemente prenotandosi alla segreteria del Leardi, 0142 452031.

Le iniziative di orientamento inoltre non si rivolgono esclusivamente agli studenti: anche le loro famiglie, vista le incertezze del mercato del lavoro e della situazione generale, possono nutrire dubbi sulla tipologia di indirizzo di studio più idoneo per i loro figli. È stato riproposto così l’evento “Il Leardi incontra le famiglie”, momento informativo finalizzato alla descrizione degli indirizzi di studio, dell’offerta formativa e delle numerose attività extrascolastiche. L’apertura dell’Istituto ai genitori ha portato numerosi visitatori: i docenti hanno potuto far visitare in presenza tutti gli spazi della scuola, dai nuovi e innovativi laboratori, alle aule, tutte dotate di Lim e monitor interattivi, strumenti che si sono rivelati fondamentali per una didattica a distanza efficace e proficua, fino alle splendide aule storiche del Palazzo, bene visitabile nelle giornate FAI; per qualche visitatore una scoperta che ha suscitato stupore per la bellezza ed il pregio architettonico degli spazi.

Durante la visita, è stato presentato il progetto “Leardi: crediamo nel tuo futuro”, attivo per gli studenti che il prossimo anno scolastico saranno iscritti al “Leardi” e al “Luparia”, che permetterà di ottenere, se in possesso di alcuni requisiti, PC o i manuali scolastici, come preziosa fonte di diritto allo studio.

Le iscrizioni per la scuola superiore si concluderanno lunedì 25 gennaio, ma l’impegno del “Leardi” per illustrare agli alunni delle medie e alla cittadinanza la propria storia, la propria identità e il valore formativo della sua scelta non si è concluso: nella mattinata di martedì 19 una delegazione di docenti del “Leardi” è stato invitato a presentare le specificità dell’Istituto alla media Dante Alighieri di Casale, mentre mercoledì 20 sarà il turno della media “Francesco Negri” e giovedì 21 della “Trevigi”. Infine, l’appuntamento per famiglie e interessati è fissato per giovedì 21 a San Salvatore: presso i locali del palazzo comunale, dalle ore 18, i docenti del “Leardi” e del “Luparia” risponderanno a tutte le curiosità dei presenti, per permettere a tutti i ragazzi ancora incerti di trovare la propria strada per raggiungere il proprio successo formativo.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Seguici su instagram!

Iscriviti alla Newsletter

Seguici su Facebook