Attualità

UniCredit Foundation premia l’ANFFAS per un progetto a sostegno dell’infanzia

UniCredit Foundation a sostegno dell’infanzia: 350 mila euro a 24 associazioni diffuse su tutto il territorio nazionale

In Piemonte premiate l’Associazione Un sogno per tutti Onlus di Torino per il progetto “Tutto OK!” e ANFFAS di Casale Monferrato, per il progetto “PercepiAMO”

Si è conclusa la seconda edizione di Call for the Regions, l’iniziativa di solidarietà promossa da UniCredit Foundation a sostegno di associazioni e progetti a favore dell’infanzia su tutto il territorio nazionale.

Quest’anno, su un totale di oltre 280 candidature ricevute, sono stati premiati, con un importo complessivo di 350 mila euro, 24 progetti di cui 11 con particolare attenzione alla disabilità, 7 al contrasto della povertà educativa, 6 al sostegno delle comunità di accoglienza per mamme e bambini.

In Piemonte è stata premiata l’Associazione Un sogno per tutti Onlus di Torino per il progetto “Tutto OK!” legato all’emergenza educativa causata dal lockdown e riguardante la didattica a distanza. Il progetto risponde al bisogno di inclusione di minori disabili (alcuni con diagnosi gravi, altri che vivono in contesti familiari connotati da povertà educativa), attività che sarà svolta dagli educatori di sostegno in 10 istituti a favore di 60 ragazzi circa (6-16 anni). Saranno al centro del progetto, oltre alla didattica a distanza, l’istruzione domiciliare, il sostegno e l’informazione alla famiglia, l’affiancamento all’utilizzo di strumenti social quale forma di contrasto alla solitudine. Il contributo coprirà il costo degli educatori (modulare a seconda del numero di inserimenti).

A ricevere un premio anche ANFFAS di Casale Monferrato, per il progetto “PercepiAMO” che prevede la fornitura di terapie di stimolazione basale (approccio volto a supportare le persone affette da grave compromissione psicofisica promuovendo la comunicazione e lo sviluppo individuale) a utenti con diverse tipologie di disabilità (adolescenti e adulti con grave disabilita, autismo di grado 3, ritardo mentale medio grave e grave, in carrozzina con forte spasticità). Obiettivo del progetto è lo sviluppo e il mantenimento delle capacità esistenti e la riduzione del livello di stress che porta a comportamenti disfunzionali, accentuati in maniera acuta dal lockdown, attraverso: potenziamento di autodeterminazione, intersoggettività, integrazione sensoriale, regolazione postura e tono muscolare, e riduzione dei comportamenti disfunzionali. Il contributo sarà utilizzato per macchinari arredi e attrezzature.

Anche in questa seconda edizione, Call for the Regions ha riscontrato una grandissima partecipazione da parte degli enti non profit e ci ha permesso di sostenere importanti progetti benefici sui territori, continuando ad essere vicini alle comunità in cui UniCredit opera e rispondendo ai bisogni delle fasce più deboli della popolazione” ha dichiarato Maurizio Beretta, Presidente UniCredit Foundation.

Call for the Regions è stata resa possibile grazie alla collaborazione dei dipendenti UniCredit delle Region, le sette strutture organizzative della Banca presenti in Italia (Nord Ovest, Lombardia, Nord Est, Centro Nord, Centro, Sud e Sicilia) e deputate a gestire i rapporti con i territori, cogliendo i bisogni e le sensibilità delle comunità locali.

I progetti vincitori:

NORD OVEST (Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta)

  • Associazione Un sogno per tutti Onlus, Torino. Progetto: “Tutto OK!”. 
  • ANFFAS Casale Monferrato, Casale Monferrato (AL). Progetto: “PercepiAMO”.
  • La Comunità Coop. Soc., Genova. Progetto: “Home visiting: accompagnare la nascita di una famiglia”.

LOMBARDIA

  • La Rondine Coop. Soc., Mazzano (BS). Progetto: “Giocabile. Un presidio territoriale dedicato ai minori con autismo e alle loro famiglie”.
  • Fondazione Buzzi, Milano. Progetto: “Chirurgia pediatrica all’Ospedale dei Bambini Buzzi (ambliopia)”.
  • F.A.T.A. Onlus, Cesano Boscone (MI). Progetto: “Perché i loro occhi tornino a sorridere”.

NORD EST (Veneto, Friuli-Venezia Giulia e Trentino-Alto Adige)

  • Opera Don Calabria, Verona. Progetto: “Interventi a sostegno degli adolescenti ospiti in comunità”.
  • Associazione Burlo Onlus, Trieste. Progetto: “Supporto psicologico ed accompagnamento emotivo dei pazienti pediatrici chirurgici”.
  • ANFASS, Cognola (TN). Progetto: “Bambini in contatto: anche io posso!”.
  • Centro Donna Progetti Donna AUSER, Padova. Progetto: “MI-VA – Minori Invisibili Violenza Assistita”.

CENTRO NORD (Toscana, Emilia-Romagna, Umbria e Marche)

  • Dalla Terra alla Luna, Ferrara. Progetto: “BUMP UP”.
  • Michelepertutti, San Benedetto del Tronto (AP). Progetto: “Best Start: Diagnosi e intervento precoci per bambini con disturbi del neurosviluppo”.
  • Istituto degli Innocenti, Firenze. Progetto: “Bottega del futuro”.

CENTRO (Lazio, Sardegna, Abruzzo e Molise)

  • ANFFAS Ostia, Roma. Progetto: “Ribelle”.
  • Apurimac ETS, Tor Bella Monaca (Roma). Progetto: “Tor Bell’Infanzia”.
  • Efys, Cagliari. Progetto: “ACCRESCE – Azioni Condivise per la Creazione di una Rete di Sostegno per la Comunità Educante”.

SUD (Campania, Puglia, Calabria e Basilicata)

  • Seconda Mamma ODV, Bari. Progetto: “Al tuo fianco”.
  • Associazione Culturale Vesuvioteatro, Napoli. Progetto: “Teatro nel bosco”.
  • Comunità Progetto Sud, Lamezia Terme (CZ). Progetto “CREI – Comunità rigenerate e inclusive”.
  • Batti Cinque Coop. Soc., Rende (CS). Progetto: “Robotica Sociale per bambini con spettro autistico”.

SICILIA

  • Oasi SS. Maria Onlus, Troina (EN). Progetto “Giochiamoci insieme”.
  • Associazione Inventare Insieme Onlus, Palermo. Progetto: “Centro Tau”.
  • ALPHA Onlus, Palermo. Progetto “Percorsi espressivi e lavorativi nell’area della giustizia minorile”.
  • Associazione Mediterraneo Sicilia Europa (MSE), Catania. Progetto: “Dai bisogni ai sogni”.

Per maggiori informazioni sui progetti, visita il sito:www.unicreditfoundation.org

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Iscriviti alla Newsletter

Seguici su Facebook