Scuola

Istituto Superiore Leardi – Educazione Civica e PCTO continuano online

750 utenti collegati tra insegnanti e studenti di tutta Italia: è il pubblico del talk live “Scelte (in)sostenibili” del Feduf, la “Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio”, che promuove l’«Educazione alla cittadinanza economica consapevole e attiva», allo scopo di diffondere la conoscenza finanziaria ed economica. 

Le classi degli indirizzi economici dell’Istituto Superiore “Leardi”, collegate da remoto, hanno recentemente partecipato in modo interattivo al webinar sull’economia circolare, svolto nell’ambito del festival “Terra madre” di Torino, in cui giovani divulgatori, giocando con gli studenti a casa, hanno voluto rinforzare la consapevolezza sull’uso delle risorse scarse e sul percorso di crescita “morale” che tutti noi dobbiamo realizzare per scoprire e praticare “l’interesse comune, l’empatia, la reciprocità” per la salvaguardia del pianeta e di conseguenza della nostra specie.

Lo sviluppo sostenibile, obiettivo 13 dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, è tematica trasversale all’economia, alla storia, alle scienze e alla geografia. Anche attraverso queste attività viene affrontato lo studio dell’Educazione civica e ambientale, con tematiche afferenti a più discipline: tramite la Didattica Digitale Integrata svolta in questo periodo, è possibile far acquisire competenze e conoscenze trasversali importanti per i cittadini consapevoli del domani.

È solo un esempio della progettazione didattica in atto al “Leardi”: consolidato il suo patrimonio tecnologico e sfruttando le potenzialità della didattica online, l’Istituto sta promuovendo nuove progettualità e metodologie digitali innovative.

Anche i Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento, fondamentali per il rafforzamento delle competenze professionali, si strutturano secondo nuove modalità: il progetto “ Guide per Crea” con l’Ente Parco ad esempio viene quest’anno organizzato in modalità online, arricchendosi di contenuti e di destinatari: non solo il corso Turismo, che approfondirà le tematiche delle visite guidate anche in lingua straniera e l’aspetto paesaggistico del sito in termini di analisi dei flussi turistici, ma anche il corso di Grafica e comunicazione, che studierà l’aspetto grafico e promozionale delle principali Cappelle del percorso.

Anche le proposte video di It.a.cà in Monferrato sono stimolo di conoscenza ma anche di confronto tra i ragazzi sulle potenzialità di sviluppo sostenibile del nostro territorio: il video è condiviso preliminarmente con gli studenti, durante la lezione si riprende, evidenziandone i contenuti ritenuti più significativi, che vengono discussi e approfonditi.

Anche i preziosi consigli del prof. Dionigi Roggero, capodelegazione Fai di Casale Monferrato, sono stati messi a frutto: l’Istituto ha intenzione di proporre alcune delle visite guidate virtuali proposte dal “Fondo Ambiente Italiano”, per permettere a tutti di scoprire aspetti d’arte, di discipline turistiche, di geografia turistica in modo innovativo e partecipato. Ci si può appassionare anche online, in attesa del tempo delle visite in presenza ai tanti beni del nostro patrimonio culturale e artistico.

Ancora, sarà proposta online la formazione a cura della Regione Piemonte, con una serie di incontri con le classi quarte e quinte sull’orientamento in uscita post-diploma, allo scopo di far individuare a ogni studente le proprie attitudini in vista della prosecuzione degli studi o dell’ingresso nel mondo del lavoro. Infine, non ultime per importanza, le attività proposte dalla piattaforma di Unicredit,per un percorso fortemente interattivo di 30 ore, e quelle di Job Academy, con interventi formativi di cittadinanza sull’uso responsabile dei social, sulle tematiche ambientali e ancora sulle scelte finanziarie sostenibili.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Iscriviti alla Newsletter

Seguici su Facebook