Altri sport, Sport

Oleg Bocca terzo al Campionato Italiano Honda Offshore

Dopo i successi di Viverone, il figlio d’arte del Rainbow Team ha debuttato sul gommone ed è arrivato terzo nella gara di prova unica
«È un’esperienza nuova che in questo anno particolare diventa un’ottima occasione per cimentarsi in più categorie». Commentava così Fabrizio Bocca, team principal del Rainbow Team Association Asd il debutto del figlio Oleg Bocca che, dopo quello in Formula 4 arrivato in occasione delle gare di Viverone organizzate proprio dal Rainbow Team al Waterfestival 2020 del 26-27 settembre, questo weekend è approdato al Campionato Italiano Honda Offshore su gommone disputatosi in prova unica sabato 24 e domenica 25 ottobre sul lago di Como. 

Per lui è arrivato subito il terzo posto. Dopo una buona prima gara di sabato 24 ottobre con la partenza al quinto posto e la rimonta che l’ha subito portato in testa, salvo poi avere un problema al motore e fermarsi all’ultimo giro, Oleg ha mantenuto una buona posizione anche nella seconda gara, finendo al terzo posto ieri domenica 26 ottobre di nuovo per un guasto al motore. Davanti a lui al primo posto Micheli Giovanni e Ferrari Luca

«È un ottimo risultato per Oleg – dice contento il padre Fabrizio Bocca – che ha tenuto dietro anche un ex campione ed è stato riconosciuto da tutto come il dominatore del weekend. Peccato per il problema che ha avuto alla barca negli ultimi giri della seconda gara: era partito in testa ma per il lago mosso e la rottura di un pezzo del gommone ha perso posizione. È stato un po’ sfortunato, ma siamo contenti. E poi è stato un ottimo risultato per la classe giovanile perché in tutto erano tre le leve provenienti dalla Junior, di cui due minorenni. Hanno gareggiato molto bene, tenendo testa ai veterani della categoria. Oleg ha saputo mantenere la giusta prudenza alla guida, è stato molto bravo»

Si è così conquistato la medaglia di bronzo non solo della gara ma anche dell’intero Campionato Italiano Honda Offshore che si è disputato in prova unica a seguito dei numerosi rinvii causa Covid.
Nonostante un anno complicato il Rainbow Team oggi può dirsi soddisfatto: il 2020 ha portato il debutto di Oleg Bocca in Formula 4 e nel Campionato Offhore su gommone oltre alla conquista del podio nella prima gara di Campionato Italiano di Formula Junior con tre leve della scuderia monferrina in vetta (Giulio Rimondotto primo, Oleg Bocca secondo, Federico Temporin terzo)

La categoria dei gommoni che hanno corso sul lago di Como per il Campionato Italiano era composta da cinque barche e di questa una sera guidata dal giovane talento di Casale Monferrato

Sulle acque del lago di Como si è corso uno dei più importanti appuntamenti della stagione motonautica Offshore ed Endurance 2020. L’evento, organizzato dallo Yacht Club Como MILA – CVC come da lunga e consolidata tradizione, si è svolto nel pieno rispetto delle vigenti normative anti Covid-19. 

Il Campionato Mondiale, Europeo e Italiano di Endurance del Gruppo B e il Campionato Italiano Honda Offshore, ha visto in totale più di 20 equipaggi iscritti provenienti da Italia, Spagna, Belgio, Gran Bretagna, Kuwait, Grecia e Olanda. Sulle acque lariane, oltre alla gara Internazionale di Offshore V2 e la gara Internazionale di Aquabike Endurance si è disputata la 71^ Centomiglia del Lario.

Ora il Raimbow Team continuerà a lavorare per le prossime gare del Campionato Italiano di Formula Junior Elite per cui la squadra casalese parte già con ottimi risultati: tre dei sei giovani driver della scuderia monferrina si giocano il podio, dopo la gara di Viverone conclusa con il primo posto di Giulio Rimondotto, il secondo di Oleg Bocca e il terzo di Federico Temporin. E poi ci sono anche Giovanni Merlo, Clement Kalondero ed Ettore Bo, che continuano ad allenarsi e puntano a migliorare i risultati di Viverone. 

Nonostante non ci siano ancora date ufficiali, le prossime gare sono in programmazione. Resta solo da aspettare. Il Rainbow Team intanto è pronto

Si ringraziano Marilena Piraino per la foto del podio e Massimo Ciuchi per le foto di gara.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Iscriviti alla Newsletter

Seguici su Facebook