Calcio, Sport

Calcio – Una cinica Stay O Party vince 2-0 nel derby casalingo con JCP

 Campionato di Prima Categoria: 19^giornata. 

E’ UNA STAY CINICA E SPIETATA 
JCP-Stay O Party-0-2 (3’ Micillo rig., 90’+1’ Kerroumi) 

JCP: Ormelese, Temporin, Rosati, Giorcelli, Sala, Volpato (Cap.), Moscato, Roccia (Iacomussi dal 30’s.t.), Pallavidino (Artico dal 1’s.t.) (Borelli dal 30’s.t.), Zaia, Geminardi. A disp: Bellasio, Cardinale, Sgarano. All: Casone. 

Stay O Party: Favarin, Colangelo, Girino (Bellinghieri dal 48’s.t.), Michelerio (Martinotti dal 47’s.t.), Colella (Cap.), Olearo, Starno, Napolitano, Micillo (Ubertazzi dal 47’s.t.), Ferrigno, Morra (Kerroumi dal 13’s.t.). A disp: Bonifacio, Magro, Gentile, Ravagnani. All: Perotti. 

Primo tempo: JCP-Stay O Party-0-1 
Corner: JCP-Stay O Party-5-6 
Ammonizioni: JCP-Stay O Party-4-4 (Napolitano 20’p.t., Casone 23’p.t., Giocelli 35’p.t., Geminardi 21’s.t., Perotti 29’s.t., Volpato 37’s.t., Micillo 39’s.t., Kerroumi 45’+2’s.t.) 
Espulsioni: JCP-Stay O Party-0-0 

Casale Monf.to – Il giorno del derby. Tribune del “Bianchi” gremite in occasione della super-sfida tra JCP e Stay O Party. Padroni di casa per dare continuità ad una striscia di due vittorie consecutive e per proseguire la rincorsa verso un piazzamento utile in chiave play-off. Ospiti per non perdere terreno dalla capolista Chiavazzese e per proseguire nel sogno promozione. Con il Casale FBC in trasferta a Lucca, gli appassionati di calcio casalesi si sono buttati su un match che vale tantissimo e che ha tutto per regalare un grande spettacolo. Mister Casone recupera Rosati, Artico e Volpato, ma deve ancora fare i conti con un’infermeria piena. Sono tante le assenze, soprattutto nel reparto offensivo, dove di fatto è rimasto solo Lorenzo Zaia. Convocato Alessandro Borelli della juniores, al pari di Iacomussi e Moscato. Giallo-rosso-blu in campo con il classico 4-2-3-1. Ormelese tra i pali; Temporin, Volpato, Giorcelli, Rosati in difesa; Sala e Moscato a centrocampo; Pallavidino, Roccia e Geminardi alle spalle di Zaia nell’inedito ruolo di centravanti. Lo Stay O Party risponde con Favarin tra i pali; linea a quattro con Colangelo, Olearo, Colella e Girino; Michelerio, Napolitano, Starno e Morra a centrocampo; Micillo centrattacco con Ferrigno a sostegno, libero da compiti tattici in fase di copertura. Le due squadre, schierate nelle classiche foto pre-partita, hanno voluto onorare la memoria di Marco Linarello e, ad anticipare il fischio d’inizio, è stato osservato un minuto di silenzio per ricordare Gianni Turino. Il derby non ci mette troppo a prendere fuoco. Da innocua azione da rimessa laterale, il pallone carambola sul braccio di Roberto Volpato in area di rigore. Non ci sono avversari nei dintorni e il tocco è chiaramente involontario, ma da regolamento il penalty ci sta e l’arbitro applica la sanzione in maniera rigorosa. Dagli undici metri Micillo non sbaglia, anche se Ormelese sfiora il pallone: 0-1. La partita della JCP è subito in salita, ma i ragazzi di mister Casone non si perdono d’animo, anzi! Da qui al 45’ lo Stay O Party non metterà più piede nell’area di rigore juniorina. Al decimo rasoterra di Roccia sul primo palo, e pallone di poco a lato. Al 15’ percussione Geminardi-Moscato con la difesa giallo-rossa che rinvia in affanno. Al 18’ Geminardi serve Roccia che tira di prima intenzione. Favarin è bravissimo nella respinta. Il pallone termina tra i piedi di Zaia che conclude a fil di palo. Il primo ammonito è Napolitano (20’), seguito a ruota da mister Casone (23’) per proteste. Anche Giorcelli perde le staffe al 35’ per un mancato fischio a centrocampo dopo un intervento su Moscato: giallo. Al 39’ Sala serve in profondità Pallavidino che, a due passi da Favarin, sbaglia il controllo volante. Tutto fermo, poiché l’arbitro ha visto una posizione irregolare del numero nove della JCP. Allo scadere (45’) sinistro a giro di Zaia che Favarin blocca centralmente. Al riposo, lo svantaggio è troppo severo con la Junior. Mister Casone sostituisce Pallavidino con Artico ad inizio ripresa, nel tentativo di dare più peso al reparto offensivo. Corner battuto da Zaia (2’) e Giorcelli manca di un soffio la deviazione vincente di testa. Geminardi si fa male al minuto quattro, ma stringe i denti e rimane sul terreno di gioco. Punizione di Zaia all’ottavo, respinta dalla barriera poi, inevitabilmente, lo Stay viene fuori sfruttando gli spazi che la Junior concede allungandosi. Contropiede al 10’ con Starno che non inquadra il bersaglio. Al 13’ Kerroumi sostituisce Morra e la velocità del nuovo entrato diventa un fattore nel derby. Clamoroso il gol fallito da Micillo sugli sviluppi di un calcio d’angolo al 13’ minuto. Il centravanti dello Stay ci riprova al 20’, ma trova pronto Ormelese. Fiammata JCP al 26’. Moscato serve Artico in area di rigore, botta sul primo palo e volo di Favarin a deviare in angolo. Un minuto dopo sono i giallo-rossi ad essere pericolosi. Contropiede condotto da Kerroumi e conclusione di Olearo deviata in angolo dal numero uno juniorino. Iacomussi per Roccia (infortunato) e Borelli per Artico per l’ultimo quarto d’ora del match. Complice la stanchezza, si riempie il taccuino dei “cattivi”, ma nessun fallo è fatto per far male all’avversario. L’occasione più limpida per il pareggio della JCP arriva al 34’. Colpo di testa di Geminardi su angolo di Zaia, con un difensore dello Stay che salva sulla linea a portiere battuto. Al 35’ ci vuole un miracolo vero di Ormelese per negare il due a zero allo Stay. Bomba di Napolitano da distanza ravvicinata e deviazione ad una mano con pallone in angolo. Volpato e Micillo ammoniti tra il 37’ ed il 39’ e al minuto 44 Moscato pesca in area Temporin. Il destro in scivolata del terzino della Junior è troppo centrale per far male a Favarin. Il gol del due a zero Stay giunge nel primo dei sei minuti di recupero concessi dall’arbitro. Da azione da rimessa laterale Kerroumi si infila tra le maglie della difesa di casa e scarica un destro imparabile a mezza altezza. Titoli di coda. Dopo il triplice fischio i giallo-rossi festeggiano sotto ai propri sostenitori e i ragazzi di mister Casone vengono chiamai a gran voce dalla propria tifoseria per raccogliere il giusto e meritato applauso. Ha vinto la squadra che in questo momento sta meglio a livello fisico. Quella che ha saputo cogliere l’attimo propizio approfittando del calo di un avversario che, per via dell’emergenza sanitaria, ha poche alternative. I ragazzi della juniores si sono ben comportati, al pari di tutti gli altri. Lo Stay O Party prosegue nella corsa-promozione, ma la JCP non esce affatto ridimensionata da questo derby, giocato davvero con il cuore. 

Risultati 19^giornata: Orizzonti Utd-Azeglio-2-0 Valle Cervo Andorno-Ceversama BI-3-3 La Chivasso-La Vischese-1-1 Strambinese 1924-Pro Palazzolo-1-0 JCP-Stay O Party-0-2 Pro Roasio-Torri Biellesi ASD-0-0 Ponderano-Valdilana Biogliese-0-1 Chiavazzese 75-Virtus VC-2-2 

Classifica: Stay O Party pt.42, Chiavazzese pt.41, Ceversama pt.36, Ponderano pt.35, La Vischese pt.33, JCP pt.31, Pro Palazzolo pt.29, Orizzonti Utd e Strambinese pt.28, Valdilana Biogliese pt.22, Azeglio pt.21, Valle Cervo pt.19, Torri Biellesi pt.18, La Chivasso pt.16, Pro Roasio pt.15, Virtus VC pt.8. 

Prossimo turno (16-02-2020): La Vischese-Chiavazzese 75 (1-2); Torri Biellesi ASD-JCP (0-2); Pro Palazzolo-La Chivasso (0-0); Stay O Party-Orizzonti Utd (1-3); Azeglio-Ponderano (0-1); Ceversama BI-Pro Roasio (1-0); Valdilana Biogliese-Strambinese 1924 (2-0); Virtus VC-Valle Cervo Andorno (0-1) 

Maurizio Garlando

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Iscriviti alla Newsletter

Seguici su Facebook