Calcio, Sport

Calcio Campionato U.19 – Poker della JCP Juniores contro Bergamasco

Campionato U.19: 12^giornata. 
JCP-Bergamasco-4-1 (6’ Traorhè, 31’ Raqaq, 40’ Borelli, 54’ Iacomussi rig., 81’ Tocco) 

JCP: Montiglio U., Carpinelli, Montiglio L. (Zanforlin dal 29’s.t.), Ferrero (Spitale dal 37’s.t.), Bertone, Iacomussi (Cap.) (Vital dal 15’s.t.), Pintore (Amato dal 35’s.t.), Bianco, Borelli (Marangoni dal 44’s.t.), Tocco, Traorhè. A disp: Odda, Barbano, Zambon. All: Riccobono. 

Bergamasco: Zenato (Kitev dal 1’s.t.), Zitouni (Hanan dal 8’s.t.), Raqaq, Corazza, Russo (El Boutaghi dal 45’+1’p.t.), Bahami, Grasso, Gorretta (Cap.), Dimou, Mejber, Hammouda. A disp: Diop, Oulaaouane. All: Baroni. 

Primo tempo: JCP-Bergamasco-2-1 
Corner: JCP-Bergamasco-4-4 
Ammoniti: JCP-Bergamasco-3-2 (13’ Iacomussi, 45’+3’ Ferrero, 57’ Montiglio L., 72’ El Boutaghi, 87’ Hammouda) 
Espulsi: JCP-Bergamasco-1-0 (75’ Riccobono) 

Pontestura (AL) – La lunga sosta “invernale” è finalmente terminata. Il campionato provinciale juniores ricomincia proponendo la prima giornata del girone di ritorno e a Pontestura è arrivato il Bergamasco, team che fin qui ha totalizzato nove punti (tre in meno della JCP). Rispetto alla gara di andata il volto dei giallo-rosso-blu è cambiato notevolmente. Una “rosa” implementata dagli arrivi di ragazzi che possono dare una grossa mano in materia di esperienza. Non mancano le alternative valide in ogni ruolo, anche se per questa partita, non è del tutto vero. La “colpa” è dell’incredibile situazione di emergenza che ha colpito la Prima Squadra. Mister Casone, in vista della trasferta di campionato con l’Azeglio, ha dovuto attingere parecchio dalla propria under 19 e qui occorre sottolineare come i ragazzi di Marco Riccobono si sono sempre fatti trovare pronti. Pronti e preparati. Va da se che la formazione schierata in avvio contro il Bergamasco, abbia risentito della sopraccitata situazione. Umberto Montiglio tra i pali; Carpinelli, Ferrero e Lorenzo Montiglio in difesa; Pintore, Bertone, Iacomussi e Bianco a centrocampo; Traorhè, Borelli e Tocco in attacco. Francese, Moscato, Gerli, Pirrone e Polizzi indisponibili. Stefano Pia squalificato e Alessandro Romano ancora alle prese con la rieducazione post-infortunio. Convocati Spitale e Zambon della formazione Allievi. JCP e Bergamasco si studiano nei primi 5 minuti, poi (al sesto giro di lancette), la gara si sblocca. Contropiede fulmineo orchestrato da Bianco e Bertone. La verticalizzazione è precisa e Traorhè bagna il debutto in campionato con la rete dell’uno a zero. Dribbling a sedere il portiere e palla nel sacco. Il numero 11 di casa si trasforma in assist-man al minuto sette. Servito Bianco sulla corsa, con Zenato che è bravo ad allungarsi sul conseguente tiro-cross. Al nono punizione calciata da Tocco dalla fascia destra. Inserimento prepotente di Traorhè e Bertone che involontariamente si ostacolano e la sfera termina alta sulla traversa. Al 13’ il direttore di gara sanziona con un “giallo” capitan Iacomussi e sulla successiva punizione Russo conclude alto di un paio di metri. Azione in velocità al 17’: sponda di Traorhè e destro in corsa di Bianco che non inquadra il bersaglio da ottima posizione. Al 18’ il Bergamasco va vicino al pareggio con Dimou che conclude a lato di poco. Azione personale di Bianco al minuto 20 con destro a giro che sfiora l’incrocio. Al 23’ ci prova Pintore al volo, ben servito da Bianco: palla respinta da un difensore avversario. Alla mezz’ora si accende una mischia in area juniorina e Mejber viene anticipato all’ultimo istante. Al 31’ il Bergamasco perviene al pareggio. Punizione di Mejber e pallone respinto da Umberto Montiglio. Il più lesto è Raqaq che con un tocco di punta mette la sfera in fondo al sacco: 1-1. La JCP non ci sta. Borelli (36’) serve sulla corsa Bianco che entra in area e conclude a lato di un soffio. Il nuovo e meritato vantaggio, arriva al 40’. Bertone serve con precisione Borelli e il centravanti si gira in un fazzoletto indirizzando a rete. Una deviazione involontaria della difesa ospite lo aiuta, ma il gol è tutto suo: 2-1. Contropiede condotto da Bianco (41’) con pallone a Traorhè, anticipato dal portiere in uscita. La prima frazione si chiude con Tocco che manda la palla a sfiorare la traversa (44’) e con l’infortunio occorso a Russo, costretto a lasciare il campo al 46’. Un attimo prima del riposo, ammonizione severa per Ferrero. Il secondo tempo stenta a decollare, ma al settimo Traorhè in contropiede va vicinissimo al 3-1. Il gol arriva al nono. Traversone di Bianco deviato con un braccio: rigore. Dal dischetto Iacomussi non sbaglia spiazzando il portiere. A questo punto la squadra di casa passa al 4-4-2 con Tocco e Traorhè che assumono un ruolo fondamentale dal punto di vista tattico. Vital per Iacomussi (15’) e cartellino giallo per Lorenzo Montiglio. Al 16’ Dimou impegna severamente Umberto Montiglio. Diagonale rasoterra deviato in angolo. La Junior agisce di rimessa e al 23’ Tocco conclude sul portiere in uscita. Zanforlin per Lorenzo Montiglio al 29’ e fallo di mano di Pintore (30’) ampiamente fuori area. Per tutti, ma non per l’arbitro, che prende un clamoroso abbaglio e fischia il rigore. Le proteste di mister Riccobono vengono punite con il cartellino rosso. Dagli 11 metri si presenta Hammouda che calcia incredibilmente a lato. Amato per Pintore al minuto 35. Al 36’ recupero e assist di Bertone che mette Tocco davanti al portiere. Anche il secondo esordiente di giornata entra nel tabellino dei marcatori: 4-1. Spitale per Ferrero al 37’ e ripartenza di Traorhè che serve a Borelli un pallone invitante. Destro potente, ma impreciso. Al 42’ viene ammonito Hammouda e al 44’ Marangoni rileva Borelli. Da azione d’angolo il neo-entrato colpisce bene di testa, ma non è fortunato. Al 48’ altra clamorosa topica dell’arbitro. Bertone para letteralmente la conclusione di Grasso nei pressi della linea di porta. Per il direttore è tutto regolare. Il risultato finale (4-1) è ampiamente meritato. Rispetto alla chiusura del girone di andata, si sono viste cose nuove, tutte estremamente incoraggianti. A partire dalla posizione di Traorhè e Tocco (bravi a dare profondità, ma anche a sacrificarsi in copertura), passando per una evidente maggior tranquillità di Iacomussi e Borelli. Bertone (due assist nel match) ha dato equilibrio e dinamismo ad un centrocampo che offre più di una soluzione tattica. Unico neo, il ritrovarsi in situazione di uno contro uno in difesa sui lanci lunghi. “Ho visto maggior consapevolezza da parte di tutti – commenta mister Riccobono – e sono contento perché finalmente si gioca con serenità, prendendosi le proprie responsabilità. Iacomussi si sta impadronendo della squadra, Traorhè e Tocco danno un bel contributo e Ferrero in difesa ha chiuso tutti i varchi. E’ logico che dobbiamo lavorare ancora tanto, ma rispetto a prima c’è stata una crescita da parte di tutti. Inoltre, la “rosa” offre alternative valide in ogni ruolo; insomma, possiamo giocare un bel girone di ritorno dove poterci divertire offrendo un buon calcio”. 

Risultati 12^giornata: JCP-Bergamasco-4-1 Annonese-Fortitudo FO- ; Spartak S.Damiano-Mombercelli- ; Asti-Monferrato-4-0 PSG-Pro Villafranca-1-2. Riposa: Mezzaluna. 

Classifica: Asti pt.29, Mezzaluna pt.28, PSG pt.26, Annonese pt.24, Spartak S.Damiano pt.19, JCP pt.15, Monferrato pt.14, Fortitudo FO pt.13, Pro Villafranca pt.12, Bergamasco pt.9, Mombercelli pt.8, Buttiglierese pt.0. 

Prossimo turno (08-02-2020): Bergamasco-Annonese (0-4); Mombercelli-Asti (1-3); Pro Villafranca-JCP (1-4); Monferrato-Mezzaluna (4-4); Buttiglierese 95-PSG (0-10); Fortitudo FO-Spartak San Damiano (1-1)

Maurizio Garlando 

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Iscriviti alla Newsletter

Seguici su Facebook