bilancio-fiera-2019
Mostra di San Giuseppe News Notizie Flash

Il bilancio del primo weekend della Mostra di San Giuseppe 2019

E’ partita con la quinta marcia e grande afflusso di pubblico la Mostra Regionale di San Giuseppe edizione numero 73.
E’ calato domenica sera il sipario sul primo fine settimana della settantatreesima edizione della Mostra Regionale di San Giuseppe al Polo fieristico Riccardo Coppo. La società organizzatrice D&N Eventi tira così le somme delle prime tre giornate di fiera che registrano un bilancio decisamente positivo. Venerdì sera, alle 18, il sindaco Titti Palazzetti ha – come vuole una tradizione ormai consolidata – tagliato il nastro della Mostra. In precedenza aveva salutato l’evento come momento di vetrina per tutto il territorio sotto l’aspetto economico ma anche sociale per via delle molte associazioni di volontariato presenti. Poi si sono susseguiti gli interventi del sindaco di Roccapalumba, Rosamaria Giordano (comune gemellato con Casale che ha invitato a ricambiare in terra di Sicilia per la Sagra del Fico d’India), di Nicoletta Cardillo amministratore di D&N Eventi, che ha portato il saluto anche a nome delle socie Daniela Cattaneo e Rossella Frenna, dei consiglieri regionali Domenico Ravetti e Luca Rossi, del presidente della Provincia Gianfranco Baldi, del deputato e sindaco di Fubine Monferrato, Lino Pettazzi, di Adelio Ferrari, vice presidente della Camera di Commercio e presidente di Confartigianato Alessandria e del vicario della Diocesi di Casale, Giampio Devasini, che benedetto l’evento. Sin dalla prima serata si è avuto un afflusso costante, superiore anche all’anno passato. Poi sabato e domenica il passaggio è stato alquanto elevato, al punto che – nella giornata di domenica – il flusso dei visitatori è stato bloccato una decina di volte. I primi commenti degli espositori sono positivi, con il pubblico che ha gradito particolarmente sia la tradizionale Piazzetta del Gusto, sia la nuova Eno-Area o ‘Piazza del Vino, sia l’Area Green, sia la polentoteca che ha somministrato piatti a base di polenta e di cucina piemontese con vini del Monferrato Casalese. E positivo è anche il bilancio degli eventi collaterali, con il critico d’arte e curatore di ‘Arteinfiera’ numero 25, Piergiogio Panelli che sottolinea l’interesse del pubblico per l’esposizione delle opere dell’edizione 2019, l’ottava edizione del Festival canoro di San Giuseppe realizzato dal dinamico Federico Marchese, vero ‘motore’ dell’iniziativa che fa cantare i giovanissimi, i corsi nell’Area Green dell’Istituto agrario ‘Luparia’ di San Martino di Rosignano. Poiché, invece, c’è un ‘work in progress’ con un’importante collaborazione, la direzione della Mostra ha, invece, preferito spostare a venerdì 22 marzo, alle ore 20, la presentazione di ‘Monferrato Green Farm’, evento che si terrà al Polo Fieristico Riccardo Coppo nell’aprile 2020. In questo inizio settimana, martedì, alle 21, in Sala Eventi ci sarà la presentazione del libro di Federico Marchese sul Luna Park ‘da piazza Castello a piazza d’Armi’, alla stessa ora, nell’Area Green un momento di degustazione d’olio a cura dell’Istituto agrario ‘Luparia’ di San Martino di Rosignano. Mercoledì, invece, alle 21.15 ci sarà la conferenza ‘Valcerrina, percorsi di natura, Fede ed arte cristiana’ a cura dell’Unione dei Comuni della Valcerrina, giovedì, alle 21, la conferenza ‘Quale cultura nel 2020’, accompagnata dalla lettura di poesie, a cura della Consulta comunale per la cultura per i 25 anni di Arteinfiera.                      

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*