Casale Monferrato, Sport, tennis

Tennis – A1 femminile capolista mentre l’A1 maschile perde ma mette paura alla corazzata Crema

La seconda giornata di Serie A1 femminile di tennis si apre con la conferma della squadra della Canottieri Casale che fa un importante due su due nel girone 1. La vittoria è arrivata in trasferta sui campi in veloce indoor del Bal Lumezzane, netto il parziale di 4-0. Le ragazze di coach Giulia Gabba iniziano gli incontri con la vittoria di Lisa Pigato (2.1) contro Chiara Catini (2.1). La milanese si aggiudica il primo set al tie-break (7-6), poi un assolo nel secondo parziale, di marca monferrina 6-1. Ritorno in maglia giallorossa con vittoria per Deborah Chiesa (2.1): la trentina non ha dato scampo ad Anastasia Piangerelli (2.1) e si impone con un netto 6-0, 6-1. Buona prova anche per Stefania Rubini (2.1) che vince con un periodico 6-1, contro Rubina De Ponti (2.2). Nel doppio Deborah Chiesa e Lisa Pigato si impongono 6-1, 6-2 contro El Badaoui e Canovi. Successo rotondo nella seconda giornata che permette alle casalesi di aggiudicarsi il primo posto nel girone 1, approfittando anche del pareggio (2-2) tra Verona e Parioli, prossimo avversario della Canottieri domenica 30 ottobre, rivincita della semifinale scudetto dello scorso anno.  

A1 Femminile

Prima giornata di A1 maschile e la Canottieri mette paura alla “corazzata” del Tennis Club Crema, che vince 4-2 sulla terra rossa casalese, davanti a un pubblico numeroso. Big match tra i numeri uno dell’incontro che vede di fronte il francese Corentin Denolly (2.1), tra gli uomini di capitan Giugiu Massola autore della promozione nella massima serie lo scorso anno, contro Andrea Arnaboldi (2.1). Nella sfida tra mancini ad aggiudicarsela è stato Denolly con due break per set e il risultato sorride alla Cano (7-5, 6-4). Gregorio Biondolillo (2.3) ha una montagna da scalare contro il top 200 Atp Nicholas David Lionel (2.1), che gioca senza sbavature e fa suo il match 6-0, 6-2. Alessio Demichelis (2.3) e Vincent Ruggeri (2.1) danno vita a un match di oltre due ore: il lombardo si aggiudica il primo parziale 6-1, ma Demichelis non molla e conquista d’autorità il secondo set 6-4. Nel terzo e decisivo set regna l’equilibrio fino al 5-5, quando Ruggeri piazza la “zampata” e chiude 7-5.

A1 Maschile

Per Marco Bella (2.4) prova maiuscola, da singolarista numero 4, contro Lorenzo Bresciani (2.2): il casalese si aggiudica il primo set 6-3 e fa ben sperare per il pareggio dopo i primi quattro singolari. Nel secondo set Bresciani pareggia i conti con identico punteggio. Nella terza partita equilibrio fino al tre pari, quando il cremasco sale di livello e Bella subisce maggiormente il gioco avversario, che chiude 6-3. Nei doppi Bella e Biondolillo provano il tutto e per tutto contro Ionel e Arnaboldi prima di cedere con un duplice 6-4. Denolly  e Demichelis sorridono dopo la vittoria 6-4, 6-4 contro Ruggeri e Bresciani. A commentare il risultato che fan ben sperare per le prossime partite, il presidente Giuliano Cecchini: «I ragazzi hanno impegnato al massimo una squadra forte come Crema. Il risultato finale di 2-4 può lasciare qualche rimpianto ma è sicuramente positivo per il nostro esordio nella massima serie. Sappiamo che è e sarà dura ma affrontandola con lo spirito mostrato oggi ci toglieremo qualche soddisfazione» . Nell’altra sfida del girone 3 i toscani di Sinalunga vincono nettamente contro il Parioli per 5-1. Proprio la capolista del raggruppamento ospita la Canottieri domenica 30 ottobre. 

A2 Femminile

Secondo stop consecutivo (4-0) per le ragazze di A2 della Canottieri che cedono nell’anticipo del sabato al fortissimo Tennis Club Prato. Greta Rizzetto (2.5) è opposta alla numero uno toscana Lucrezia Stefanini (1.7), che non lascia scampo alla monferrina e chiude con un periodico 6-0. Alessia Bellotti (2.5) cede 6-0, 6-2 a Viola Turini (2.1). Altro doppio 6-0 in favore della toscana Beatrice Ricci (2.3) contro Agnese Taverna (2.6). Nel doppio Rizzetto e Casella lottano nel primo set contro Ricci e Vignolini, che lo conquistano 6-4. Le toscane si “sciolgono” e chiudono 6-0.  

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Seguici su instagram!

Iscriviti alla Newsletter

Seguici su Facebook