Acqui Terme, Sport, Volley

Pallavolo Acqui Terme – Con Rebecca Fiscaletti si completa il roster

Ecco l’ultimo tassello che completa il mosaico. Con l’arrivo della giovane e promettente palleggiatrice marchigiana Rebecca Fiscaletti, l’Arredo Frigo Valnegri completa il roster che affronterà per la settima volta il campionato di terza serie nazionale.

Nonostante abbia soltanto 18 anni (classe 2004), sarà per lei la sua terza annata fuori casa e fuori regione: dopo essere partita da Fano (PU) ed aver militato per due anni in serie C lombarda, Rebecca è pronta a cambiare nuovamente regione per fare un doppio salto di livello mettendosi in gioco con la maglia della Pallavolo Acqui Terme. 

Inizialmente avevo un po’ di timore perché, venendo da una serie C per me questo è un salto di qualità però sono molto contenta e non vedo l’ora di cominciare” esordisce la neo giocatrice termale che, parlando del suo trascorso pallavolistico racconta:

Sono in Lombardia da due anni: il primo anno ero al Volley Brianza Est a Bellusco (MB) dove ho fatto serie C e U17, mentre l’anno scorso ho concluso il mio percorso giovanile e ho proseguito in serie C a Segrate. Il primo anno fuori casa è stato più pesante anche a causa del covid e del fatto che non abbiamo potuto portare a termine la stagione, tuttavia ci sono stati anche dei lati positivi. Invece l’anno scorso mi sono trovata molto bene

Una carriera che è cominciata a Fano, suo paese d’origine: “Ho iniziato a giocare a pallavolo a cinque anni in una piccola società del mio paese, Fano. Vedendo mia sorella mi sono appassionata. A 14 anni mi sono spostata in un’altra società più grande dove sono rimasta fino al 2020. Lì ho proseguito il mio percorso giovanile con qualche convocazione in prima squadra in serie D e serie C, senza però giocare. Poi mi sono trasferita in Lombardia.

A soli 16 anni Rebecca deciso di fare le valigie e dalle Marche volare in Lombardia: “La decisione di trasferirmi lontana da casa così giovane l’ho maturata grazie a mia sorella che è andata via a 14 anni e mi ha raccontato che è un’esperienza con tanti lati positivi che permette di crescere tanto, umanamente e sportivamente, e dà la possibilità di confrontarsi con tanta gente di altre parti e così non appena ho avuto anche io questa possibilità ho colto la palla al balzo”

Dopo due anni in C, l’opportunità di un doppio salto di categoria cambiando nuovamente regione. Un’occasione da cogliere al volo: “Non appena mi è arrivata la proposta della Pallavolo Acqui Terme mi sentivo un po’ titubante per via del salto di livello, tuttavia, anche dopo aver parlato con alcuni membri dello staff ho capito che è una grande opportunità e ho deciso che è il momento di mettermi in gioco”

In ultima istanza, la neo palleggiatrice termale che farà da spalla all’esperta Sofia Cattozzo fissa gli obiettivi: “Mi sono posta molti obiettivi, soprattutto personali. Sarà un anno dove imparerò tanto, soprattutto dall’altra palleggiatrice e da tutte le giocatrici più esperte. Saremo una squadra giovane e dovremmo conquistarci tutto sul campo. Mi aspetto un anno con tante soddisfazioni. Non vedo l’ora di cominciare

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Seguici su instagram!

Iscriviti alla Newsletter

Seguici su Facebook