Casale Monferrato, Sport, tennis

Tennis – La Canottieri sogna la promozione in A1 maschile: la gara-1 dei playoff va ai casalesi

Nell’anticipo di Sabato mattina sfuma la finale scudetto in A1 femminile

Quarantottore di tennis intenso quelle vissute dalla Canottieri Casale nei play-off di Serie A di tennis.
Nell’anticipo del sabato mattina non è sufficiente il pareggio per consentire al team di A1 femminile di qualificarsi alla finale scudetto che si disputerà a Cesena sabato 11 e domenica 12 dicembre tra il Tennis Club Rungg e il Tennis Club Parioli, il quale piega in una doppia sfida la resistenza del team casalese della capitana Giulia Gabba. Una Canottieri ancora priva delle big straniere in gara 2. Un percorso impeccabile quello delle monferrine fino alla semifinale, con sei vittorie consecutive nella massima serie e la conclusione nella top four del campionato 2021 (un anno fa la Canottieri femminile sfidava Siena ai play-out salvezza, oggi è tra le regine della A1 femminile, nda). Ma vediamo i parziali disputati: ancora una volta Stefania Rubini (1.10) cerca di mettere in difficoltà Martina Di Giuseppe (1.7), ma l’avversaria romana si aggiudica l’incontro con un periodico 6-4. Chi invece replica il successo di domenica 28 novembre è una instancabile Lisa Pigato (2.2) che si prende a cuore la causa della “sua” Canottieri imponendosi in una bellissima sfida contro la croata Tena Lukas (1.8): primo set di marca monferrina chiuso al tie break (7-6), il secondo parziale vede la crescita del ritmo di gioco della pariolina, che vince lo vince 6-1. Nel terzo set Pigato conferma l’imbattibilità in singolare in questa stagione e alza le braccia al cielo sul 6-4. Niente da fare per la giovanissima Greta Rizzetto (2.6) contro Nastassja Burnett (2.3), la quale conquista il punto definitivo della qualificazione alla finale di Cesena con un periodico 6-1. Nel doppio, rinunciano a scendere in campo le romane Rosatello e Lombardo. Ora in casa Canottieri si pensa al 2022. Confermare la semifinale scudetto deve essere una certezza.  

Lisa Pigato

E domenica cosa è successo? La terra rossa casalese ha ospitato l’andata della finale playoff di A2 maschile. Canottieri contro un altro club romano, il Ferratella Sporting Club. Il team maschile gioca la partita perfetta e supera 4-2 il circolo capitolino. Ora l’attenzione si sposta sul match di ritorno di domenica 12 dicembre. Alessio Demichelis (2.3) gioca e si esalta davanti al pubblico di casa, recupera, smista vincenti e si aggiudica il primo match di giornata contro Giovanni Oradini (2.1) con lo score di 6-4, 7-6. Senza problemi Marco Bella (2.3) in versione deluxe che sfodera una prestazione maiuscola contro Niccolò Catini (2.2), numero tre dei capitolini. Il punteggio recita 6-3, 6-1 per il capitano della Canottieri. Benissimo anche Gregorio Biondolillo (2.4): con un doppio 6-4 cala il tris monferrino contro il pari classifica Giulio Graziotti. Unico stop in singolare arriva dal francese Corentin Denolly (2.1) contro il connazionale Quentyn Halys (1.17), che si impone 6-3, 6-4. Nei doppi: Bella e Denolly superano con un periodico 6-3 Graziotti e Marra, mentre Halys e Oradini necessitano del match tie break per vincere in rimonta contro Biondolillo e Demichelis (3-6, 7-5, 10/8). Primo round che parla casalese. Domenica si gioca quello più importante valido per la massima serie. Basterebbe il segno “X” per la “Cano”.  

foto Ghisoni

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Seguici su instagram!

Iscriviti alla Newsletter

Seguici su Facebook