Attualità, Casale Monferrato

Torna il Mercatino dell’Antiquariato con nuovi ingressi per valorizzare il Farmer Market

Salvatore Sparacio, storico espositore della rassegna in onda su Nove per vendere un Bezoar 

Torna il Mercatino dell’antiquariato di Casale Monferrato domenica 14 novembre. Come di consueto lo spazio dell’ex foro boario in piazza Castello si riempirà di espositori (anche per questa edizione ne sono previsti almeno 300) per un’edizione, quella di Novembre, che per molti significa l’apertura della caccia al regalo di Natale più originale o alle decorazioni per le festività, senza trascurare la ricerca della statuina che manca al presepe perfetto.

Ci sarà un’importante novità a questa edizione del Mercatino. Cambierà infatti la collocazione del Farmer Market, lo spazio dedicato ai prodotti a km0 del Monferrato. Questa rassegna di bontà sarà collocata ben in evidenza lungo la nuova zona pedonale alberata di fronte alla palazzina Liberty (che per chi non lo sapesse si chiama Largo Margherita Paleologo Gonzaga). 

L’entrata al Mercatino sarà quindi obbligatoria da Piazza Castello e l’uscita proprio sotto la palazzina Liberty. In questo modo il pubblico al termine del percorso arriverà direttamente ai produttori che accompagnano ad ogni edizione la manifestazione. 

E a proposito di cose curiose, un po’ del Mercatino di Casale è arrivato in televisione la scorsa settimana. Un espositore storico della rassegna l’alessandrino Salvatore Sparacio, da 20 anni all’antiquariato di Casale, è stato protagonista di una puntata di Cash or Trash il game show di Paolo Conticini, in onda su Nove dedicato alle aste, che vede 5 mercanti contendersi gli oggetti più curiosi proposti da antiquari e collezionisti Sparacio ha proposto un oggetto davvero peculiare: un bezoar 

“Sono stato contattato perché probabilmente conoscevano la mia opera di mercante e professionista dell’antiquariato, sono uno dei direttori della società Aragus Art Ltd, con sede a Londra. Io e mio figlio siamo appassionati di Wunderkammer e di tutto quanto è particolare, tanto che compriamo intere collezioni. Così ho voluto portare qualcosa che mi connettesse alla trasmissione, un oggetto che raccontasse una storia anche ai più giovani, visto che il Bezoar è citato anche nella saga di Henry Potter, nella scena in cui Piton chiede a Harry cosa sia durante la prima lezione di pozioni”.  

Per chi non volesse fare la figura di Harry Potter, il Bezoar è un calcolo di forma ovoidale che si trova nello stomaco di alcuni ruminanti e che un tempo si credeva essere un ottimo antidoto contro i veleni. Decisamente qualcosa che ha lasciato il segno nei giudici tanto che il riassunto della puntata ha visto Sparacio protagonista.  Il mio oggetto è stato quello più pagato rispetto alla valutazione iniziale: 300 Euro, partendo da una stima di 250. Erano veramente stupiti della sua storia e 4 mercanti su 5 non sapevano cosa fosse. Sono contento di averlo ceduto a una persona che lo avrebbe apprezzato”. 

Per informazioni tel 349/4987767 346/0430009 mon.mercatino@gmail.com

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Iscriviti alla Newsletter

Seguici su Facebook