Attualità

Salame Piemonte IGP, Bra, Raschera, Toma piemontese DOP e prosciutto Crudo di Cuneo DOP in vetrina alle Nitto Atp Finals di Torino

Domenica 14 novembre, dalle 13 alle 14, e domenica 21 novembre, alle ore 20, degustazioni guidate con lo chef Paolo Pavarino

Domenica 14 novembre dalle 13 alle 14 e domenica 21 novembre alle ore 20, cinque grandi Dop e Igp gastronomiche del Piemonte – il Salame Piemonte IGP, i formaggi Bra, Raschera e Toma piemontese DOP e il prosciutto Crudo di Cuneo DOP – saranno protagoniste di alcune degustazioni guidate all’interno del Nitto ATP Finals Fan Village allestito in piazza San Carlo a Torino in occasione delle Nitto Atp Finals. Le degustazioni saranno condotte dal noto chef Paolo Pavarino che delizierà i presenti preparando alcuni gustosi abbinamenti. I noti formaggi e salumi, rappresentati dai rispettivi Consorzi di tutela, troveranno spazio in uno stand allestito nel Padiglione Torino _So Much of Everything_ dove sono previste oltre alle degustazioni guidate, anche talk e presentazioni con vip e ospiti negli ambiti design, sport, cultura, musica, enogastronomia, per un totale di circa 15 eventi al giorno, con prestigiosi conduttori e interviste a personaggi noti che racconteranno il loro rapporto con Torino. Gli eventi sono tutti a ingresso gratuito con green pass e su prenotazione. Il padiglione sarà aperto dalle 10 alle 22 e sono previsti momenti fissi della giornata in cui entreranno in scena le selezioni della Camera di commercio di Torino, con i Maestri del Gusto di Torino e provincia e i vini Torino DOC.

La zona di produzione e stagionatura del Salame Piemonte IGP comprende l’intero territorio della Regione Piemonte. La produzione annua 2020 certificata è stata di oltre 130mila kg, i consorziati sono quattro, con due aziende produttrici e altrettanti macelli. Sedici, in tutto, le aziende autorizzate tra macellatori, produttori e confezionatori. “Il grande evento ATP Finals, che Torino ha saputo attrarre, pone alla ribalta la nuova capacità di comunicare lo sport in una delle sue massime espressioni, coniugandolo con lo storico sapere agroalimentare piemontese – dice Umberto Raspini, presidente del Consorzio Salame Piemonte IGP -. Grazie alla CCIAA di Torino, nel cuore di Torino, il Consorzio Salame Piemonte IGP propone in una luce storica e moderna la tipica eccellenza contadina, il Salame Piemonte IGP, insieme alle altre eccellenze agroalimentari del Piemonte. Queste specialità rappresentano le radici indiscusse della buona tavola. Il nuovo modo di fare sistema enogastronomico del Piemonte qui rappresentato ben si lega al concetto della sana nutrizione per una sana competizione sportiva sempre espressione di valori, di competizione e di tenacia, tra organizzatori, atleti e spettatori”.

Non mancheranno i grandi formaggi Dop cuneesi come il Bra e la Raschera DOP. Il primo si può trovare in commercio in due tipologie: tenero e duro; è prodotto da 15 aziende consorziate e la produzione è di oltre 100mila forme annue, mentre sono 21 le aziende consorziate produttrici di Raschera per un monte produzione annuo che si aggira annualmente sulle 100mila forme circa. 

“Il Consorzio del Bra è orgoglioso di partecipare a questo importante evento – dichiara Franco Biraghi presidente del Consorzio di tutela del formaggio Bra DOP -. Lo sport vuol dire sacrificio, disciplina, attenzione e cura di ogni singolo dettaglio, in modo da poter dare sempre il massimo, soprattutto a questi livelli. Ma non dimentichiamo che significa anche, e in particolar modo, passione. Per questo ci sentiamo così legati a una simile manifestazione: perché sono proprio le stesse caratteristiche che impieghiamo quotidianamente nel nostro lavoro, migliorandoci ogni giorno e puntando sempre più in alto. Guidati da una grande passione che ci spinge a non lasciare mai alcun particolare al caso”. 

“Partire dalle basi e non smettere mai di guardare al futuro – aggiunge il direttore del Consorzio del Raschera, Aldo Fraire -. Per il Consorzio del Raschera le basi sono le tradizioni, per questi tennisti è il duro lavoro di preparazione atletica che li ha portati ad arrivare alle Finals. In entrambi i casi si tratta di una immensa soddisfazione, professionale e umana. Poter vantare la nostra presenza in piazza San Carlo a Torino significa non solo partecipare ad un evento di alto livello, ma anche condividere principi, ideali e modus operandi. Nel gioco come nel lavoro”. Il Piemonte ha legato il suo nome a numerose produzioni come la Toma piemontese DOP. Costituiscono il Consorzio 25 aziende: “La Toma Piemontese è, da sempre, la carta di identità casearia del Piemonte. Il nome racchiude tutte le sue peculiarità, tra cui la maestria artigianale – conclude Silvana Longo, vice presidente del Consorzio -. Proprio quel saper fare che affonda le radici in tempi antichi e che nel tempo è sempre migliorato, pur tenendo fede alle sue caratteristiche più intrinseche. Come sono migliorate le prestazioni dei giocatori presenti a Torino che, con grinta e determinazione, possono dire di aver raggiunto un traguardo importantissimo. La sinergia tra il nostro Consorzio e lo sport era la conseguenza più logica quando le basi che si condividono sono le stesse”.

Sarà protagonista nel villaggio anche il prosciutto Crudo di Cuneo DOP prodotto, al momento, da un solo produttore-stagionatore, ma con oltre cento aziende che allevano suini idonei per la produzione del prodotto, che è di circa 14mila prosciutti all’anno. “L’evento delle Nitto ATP Finals di Torino sono una formidabile opportunità di promozione del tennis e della città di Torino, ma anche dei prodotti enogastronomici del territorio – afferma Chiara Astesana, presidente del Consorzio di Tutela e Promozione del Crudo di Cuneo DOP –. L’evento sarà visto in oltre 180 Paesi del mondo con un’audience potenziale di oltre 90 milioni di spettatori. Non potevamo come Consorzio di valorizzazione del prosciutto Crudo di Cuneo DOP perdere una occasione di visibilità come questa. Il prosciutto Crudo di Cuneo è l’unica DOP piemontese del settore salumi e sarà presentato e fatto degustare nell’ambito del padiglione delle Istituzioni al Fan Village, allestito in piazza San Carlo a Torino. Grazie alla collaborazione della CCIAA di Torino, il Fan Village sarà vetrina di presentazione dei prodotti enogastronomici del Piemonte”.

L’evento rientra nel progetto di azioni di comunicazione di un gruppo di prodotti DOP e IGP, del quale il Consorzio del Crudo di Cuneo è capofila, co-finanziato dalla Regione Piemonte. Fondi FEASR – PSR 2014-2020 – l’Europa investe per le zone rurali.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Iscriviti alla Newsletter

Seguici su Facebook