Casale Monferrato, Sport, tennis

Tennis – Canottieri capolista in A1 femminile mentre i ragazzi della A2 pareggio contro Bologna

Segno “X” in casa nella sfida di A2 maschile tra Canottieri Casale e Circolo Tennis Bologna, che fanno 3-3 nel terzo turno del girone 4. Subito in campo il capitano, Marco Bella (2.3) che da singolarista numero due, sfodera una prestazione maiuscola contro Fabio Mercuri (2.4): dritti dopo dritti il casalese conquista il primo match della domenica con lo score di 6-4, 6-1. A ripetersi sul campo centrale, Gregorio Biondolillo (2.4): l’avversario è il numero tre degli emiliani, Enrico Baldisseri (2.5). Il punteggio, al termine del match, dice 6-2, 6-3 per il monferrino. A uscire sconfitti con identico score, 6-2, 6-0, il numero uno Alessio Demichelis (2.3) contro Gianluca Di Nicola (2.2), e il singolarista numero 4 Luca Barbonaglia (2.5) opposto ad Andrea Masala (2.8). Nei doppi, Demichelis e Bella regalano il momentaneo vantaggio dei della Canottieri imponendosi 6-1, 6-3 contro Montebugnoli e Mercuri. Baldisseri e Di Nicola, che compongono la coppia bolognese, hanno bisogno del super tie-break per imporsi contro Biondolillo e Reale, mai stanchi di lottare punto su punto: 6-2, 3-6, 11-9 in favore del tandem ospite. I casalesi escono dal campo accompagnati dagli applausi del pubblico. Così nelle altre partite della terza giornata, sempre nel girone 4: Pesaro supera 4-2 Bari e Pavia si impone 6-0 contro il Tc Palermo 2.  

Canottieri Casale sempre più lanciata nel girone 2 della Serie A1 femminile. Le monferrine si sono imposte con il parziale di 3-1 in casa delle biancorosse del Tennis Club Genova 1893 e si confermano saldamente in testa del raggruppamento con 6 punti. Sulla terra rossa outdoor del circolo ligure, Stefania Rubini (1.10) si impone 7-5, 6-4 contro Denise Valente (2.3) e conquista il primo punto per la squadra di capitan Giugiu Massola, che decide di far esordire come numero uno con la casacca della Canottieri la spagnola Lara Arruabarrena (1.6), 194 del ranking mondiale, contro la valdostana Martina Caregaro (1.9 e 364 Wta). Caregaro sembra voler mettere in parità i parziali e sfodera una prestazione maiuscola, contro una delle “top players” della A1 di quest’anno. Il primo set recita 6-1 per la tennista di casa, mentre nel secondo parziale la ex numero 52 Wta si rinvigorisce e recupera terreno nel match, ma Caregaro non fa sconti e conclude 6-4. Tocca alle singolariste numero tre: Lisa Pigato (2.2) contro la “veterana” dell’A1, Alberta Brianti (2.3). La lombarda conquista il primo set con un netto 6-1 e ha le idee ben chiare sulla disputa dell’incontro. Nel secondo set, la parmense Brianti si rifà sotto. Pigato ha due occasioni per chiudere la partita sul 5-4 e sul 6-5, ma sarà il tie-break a decidere l’esito del secondo parziale. Sette punti a tre in favore di Pigato, che conquista il 2-1 al termine dei tre singolari. Nel doppio Rubini e Pigato sfidano Caregaro e Valente: primo set di marca casalese 6-3. La coppia monferrina ha un calo nel secondo parziale e le liguri sono brave a vincerlo 6-2. Tutto viene deciso dal match tie break. Il tandem del vicecapitano Giulia Gabba si impone 10-5. Domenica 31 ottobre (pausa di una settimana per il torneo Wta di Courmayeur, nda) impegno in terra toscana contro le campionesse d’Italia in carica del Circolo Tennis Lucca, che nella seconda giornata pareggiano 2-2 nel derby contro Forte dei Marmi.  

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Iscriviti alla Newsletter

Seguici su Facebook