Acqui Terme, Sport, Volley

Pallavolo Acqui Terme – Cinque nuove giocatrici per l’Arredo Frigo Valnegri

La Pallavolo Acqui Terme, nella settimana precedente alla ripresa della preparazione, che sarà lunedì 23 agosto, ufficializza le cinque nuove giocatrici del roster targato Arredo Frigo Valnegri che disputerà il prossimo campionato di serie B1 2021/22, girone A.

Ecco chi sono:

Caterina Lalli (banda, 2003) dalla Pallavolo Anderlini Moderna

Ha cominciato la sua esperienza agonistica nel suo paese natale, Terranuova Bracciolini (AR) per poi esordire nei campionati nazionali con il CUS Siena. Nella stagione 2018/19 è “andata via di casa” per approdare nella blasonata Scuola di Pallavolo Anderlini (società nota per i suoi numerosi successi giovanili) dove è cresciuta disputando altre due stagioni in quarta serie. 

Valentina Adani (opposto/banda, 2002) dalla Pallavolo 

Dalla Pallavolo Anderlini, arriva anche Valentina Adani, modenese non solo nel trascorso sportivo ma anche di nascita. Originaria di Pavullo nel Frignano, dove ha mosso i primi passi nel mondo del volley, ha proseguito a Serramazzoni e in seguito all’Anderlini, dove ha concluso il suo percorso giovanile e ha disputato tre annate in B2, nonostante la giovane età. Con la casacca acquese esordirà in B1.

Lara Colombini (banda, 2003) dal Progetto Vollei Argentario (Trento)

Anche lei toscana, sponda pisana, di Cascina. Giovane, ma con alle spalle un percorso che dalla Toscana l’ha portata in Trentino ed ora in Piemonte. Lara, nonostante i 18 anni già da due anni che calca i campi di serie B1 a Trento ed ora, per la sua terza stagione nel terzo livello pallavolistico nazionale abbraccerà il progetto della Pallavolo Acqui Terme

Chiara Poggi (centrale, 2001) dalla Serteco Volley School

Chiara è nata nel 2001 ed ha visto legato buona parte del suo trascorso sportivo alla Serteco Volley School Genova, società in cui è cresciuta e maturata partendo dal settore giovanile sino ai campionati nazionali: under 16, under 18, serie C ed infine serie B2, categoria in cui ha disputato le scorse due annate. Per il salto di categoria Chiara Poggi ha accolto con entusiasmo la chiamata del patron Valnegri e nella stagione 2021/22 vestirà la maglia della Pallavolo Acqui Terme.

Sara Palumbo (banda, 2005) dall’In Volley Chieri

In un’ottica di valorizzazione dei talenti del nostro territorio, non poteva mancare un giovane talento locale. La Pallavolo Acqui Terme ha riportato in zona la schiacciatrice Sara Palumbo che da Canelli, dopo quattro annate a Chieri dove ha disputato la serie C nella stagione 2021/22 vestirà la maglia acquese facendo un doppio salto di categoria in serie B1. Appena sedici anni, Sara vanta già due titoli di campione regionale (Under 13 e 14), un Trofeo delle Province con la selezione territoriale ed una convocazione ad uno stage con la nazionale italiana pre juniores a gennaio 2020 con Davide Mazzanti.

Queste cinque giocatrici, a cui potrebbe aggiungersene ancora un’altra, andranno ad affiancarsi alle confermate: Francesca Mirabelli (1996, capitano, centrale), Sofia Cattozzo (1999, palleggiatrice), Arianna Lombardi (2003, schiacciatrice), Ludovica Raimondo (2004, libero), Arianna Zenullari (2004, libero) e Agnese Ruggiero (2003, palleggiatrice, giunta lo scorso anno dalla VBC Savigliano).

Non vestiranno più la maglia termale il libero Caterina Fantini, le schiacciatrici Michela Culiani e Ilaria Pilato, la centrale Stefania Ranghetti e le “storiche” Nicoletta Rivetti (centrale) e Olimpia Cicogna (opposto), dopo diverse stagioni in terra termale. A tutte la società porge un caloroso ringraziamento ed un caloroso in bocca al lupo.

Come dichiarato dal tecnico Ivano Marenco, la società ha scelto di allestire una squadra con un’età media piuttosto bassa e con un range anagrafico abbastanza omogeneo con l’obiettivo di fare bene, avere un margine di crescita e formare giocatrici in grado di affrontare la serie B1.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Iscriviti alla Newsletter

Seguici su Facebook