Casale Monferrato, Scuola

Mense scolastiche: iniziato l’utilizzo delle stoviglie lavabili e riutilizzabili

L’assessore Gigliola Fracchia: «Non utilizzando più piatti, bicchieri e posate usa e getta, azzerati i rifiuti»

Si è concluso ieri, lunedì 24 maggio, il passaggio dai piatti, bicchieri e posate usa getta a quelli lavabili nelle mense scolastiche cittadine. Una novità che ha interessato le scuole che adottano, nel rispetto delle normative anti-Covid, il doppio turno nei pasti.

«Dopo la positiva sperimentazione nelle scuole XXV Aprile e IV Novembre dello scorso mese di aprile – ha spiegato l’assessore Gigliola Fracchia –, nei giorni scorsi si sono iniziate a utilizzare le stoviglie lavabili e riutilizzabili anche nelle restanti mense degli istituti Martiri della Libertà, Bistolfi e San Paolo. Un’iniziativa molto importante, perché permette da un lato di conservare in temperatura più a lungo le pietanze e dall’altra di azzerare i rifiuti: due ottimi risultati!».

Con le misure restrittive per il contenimento della pandemia, infatti, si è dovuti passare in alcune mense al doppio turno a pranzo, con la conseguenza di dover velocizzare la distribuzione dei pasti e utilizzare piatti tris, bicchieri e posate riciclabili, ma non riutilizzabili.

Dalla riapertura delle scuole dopo l’ultimo lockdown, però, è iniziata la sperimentazione che ha portato all’utilizzo di stoviglie in melaminico, materiale che può essere lavato e riutilizzato, permettendo così di non creare più rifiuti e avere pietanze che mantengono la loro temperatura più a lungo.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Iscriviti alla Newsletter

Seguici su Facebook