Ambiente, Casale Monferrato

Sfalcio erba lungo banchine e scarpate stradali: la città divisa in otto zone per un intervento migliore

Riboldi e Sapio: «Grazie a un accordo con gli agricoltori, garantito un intervento puntuale e contemporaneo su tutto il territorio»

È iniziato in questi giorni lo sfalcio dell’erba lungo le banchine e le scarpate stradali di Casale Monferrato. Un intervento che da quest’anno prevede una nuova modalità di esecuzione, grazie a un accordo con gli agricoltori e una inedita suddivisione delle aree.

«Per riuscire a garantire un taglio simultaneo su tutto il territorio comunale – ha spiegato l’assessore Daniela Sapio – si è pensato, con il Servizio Strade del Comune, di suddividere Casale Monferrato in otto zone omogenee, ognuna delle quali affidata ad agricoltori che conoscono perfettamente le aree da sfalciare. Questo permetterà infatti di avere il taglio di tutte le rive contemporaneamente nel giro di una settimana circa. Un grazie quindi a tutti gli agricoltori che hanno dato la propria adesione».

Le otto zone in cui è stata suddivisa Casale Monferrato sono: Oltreponte / Casale Popolo, Terranova, Rolasco / Vialarda, Roncaglia, Sant’Anna / San Germano ovest, San Germano est / Cascine Rossi, Santa Maria del Tempio e Regione Orti.

I lavori, che hanno preso avvio già nel fine settimana, si dovrebbero già concludere nei prossimi giorni, per poi essere riproposti altre due volte entro fine ottobre: la cadenza dei tagli sarà valutata sulla base delle condizioni climatiche del periodo (precipitazioni e temperature).

«Un metodo innovativo che siamo certi darà ottimi risultati – ha sottolineato il sindaco Federico Riboldi –, a partire dal riuscire finalmente a pulire le banchine stradali nel giro di pochi giorni in tutta Casale Monferrato».

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Iscriviti alla Newsletter

Seguici su Facebook