Attualità, Casale Monferrato, Lavoro, Video

Presentazione del “Centro per le Famiglie”

È stato presentato ufficialmente, Giovedì 29 aprile, durante una conferenza stampa organizzata dal Comune nella Sala Consigliare, il Centro per le famiglie di Casale Monferrato, che da mercoledì 12 maggio aprirà la nuova sede di via Magnocavallo, 11

Guarda il video

Che cos’è il Centro per le famiglie
Come specificato dalla Regione Piemonte: «I Centri per le famiglie sono servizi istituiti dalla Regione per affiancare le famiglie nel loro ruolo educativo, sociale e di cura in tutti i passaggi evolutivi del ciclo di vita, sostenendo in particolare la genitorialità a fronte di eventi critici inaspettati. I Centri per le famiglie sono realizzati dai Comuni, in raccordo con i consultori familiari, con lo scopo di fornire informazioni e favorire iniziative sociali di mutuo aiuto, in collegamento e raccordo con gli enti gestori delle funzioni socio-assistenziali». Nello specifico, a Casale Monferrato è stato il Servizio Socio – Assistenziale dell’Asl AL ad aver avviato il servizio alcuni anni fa, per poi decidere, in stretta collaborazione con il Comune, di ampliarlo, integrarlo e strutturarlo all’interno di una nuova sede che sarà inaugurata in via Magnocavallo, 11 mercoledì 12 maggio con l’avvio di un nuovo sportello dedicato al lavoro e alla formazione.

Le finalità del Centro per le famiglie
I Centri sviluppano azioni e interventi volti a sostenere le famiglie, in tutti i passaggi evolutivi del loro ciclo di vita e in particolare, a sostenere la genitorialità a fronte degli eventi critici inaspettati che colpiscono le famiglie.
In particolare, è un luogo di accoglienza e di incontro deputato a:
• rafforzare e sostenere l’autonomia e le competenze della famiglia, favorendo il riconoscimento e l’utilizzazione delle risorse di cui dispone nella gestione dei problemi posti dalla vita familiare quotidiana,
• favorire l’aggregazione e la socializzazione tra gli adulti, nel rispetto e nella valorizzazione delle diverse culture,
• incentivare la nascita di nuove reti formali ed informali tra famiglie e territorio e potenziare quelle esistenti,
• promuovere un contatto stabile con la realtà scolastica locale,
• prevenire le situazioni di disagio familiare.

Il servizio di segretariato sociale e lo sportello dedicato a lavoro e formazione
Il Centro per le famiglie di via Magnocavallo, 11 sarà il punto di raccordo dei vari servizi che il Comune di Casale Monferrato, il Servizio Socio Assistenziale e il Consultorio Familiare del Distretto casalese dell’Asl AL mettono già a disposizione delle famiglie e di quelli che si attiveranno ex novo.
Tra quest’ultimi, c’è lo sportello dedicato al lavoro e alla formazione che prenderà il via il 12 maggio: tutti i mercoledì dalle ore 14,30 alle ore 17,30 (tranne il primo di giugno che, essendo festivo, sarà anticipato a lunedì 31 maggio dalle ore 9,00 alle ore 12,00) sarà a disposizione, su appuntamento, un referente delle agenzie di lavoro e dei centri di formazione del territorio per dare consulenza e aiutare chi sta cercando un lavoro o chi  ne è stato estromesso a ritrovare la propria collocazione lavorativa.
Ogni settimana, quindi, sarà possibile incontrare, a rotazione, un incaricato dei due centri di formazione For.Al e Ciofs / BilCo, e delle sette agenzie di lavoro Manpower, Adecco, Areajob, Gi Group, Randstad, Synergie e Umana.

Per avere informazioni è possibile consultare la pagina www.comune.casale-monferrato.al.it/PoliticheSociali, dove, da mercoledì 5 maggio, sarà anche possibile trovare il calendario online per prenotare gli appuntamenti con i consulenti.

Nella nuova sede del Centro per le famiglie è anche attivo un servizio di segretariato sociale, dedicato all’informazione e all’orientamento ai servizi sociali dell’ambito territoriale che sarà attivo tutti i lunedì dalle ore 9,00 alle ore 12,00 e i mercoledì pomeriggio dalle ore 14,30 alle ore 17,30 al numero 0142 55116.

Le dichiarazioni

Il sindaco Federico Riboldi: «Creando una specifica delega al Presidente del Consiglio comunale dedicata alla Famiglia, abbiamo voluto dare un segnale molto preciso su come l’Amministrazione voglia essere al loro fianco in ogni momento della vita, sia quelli di gioia e spensieratezza, con iniziative e spazi a loro dedicati, sia in quelli più difficili, quando un lutto, un licenziamento o una crisi familiare minano la sicurezza economica e sociale. Come Comune vogliamo esserci, con azioni concrete e durature, come lo è il Centro per le famiglie».

Il Direttore dei Servizi Socio Assistenziali – Distretto di Casale Monferrato e del Valenzano, AnnaMaria Avonto: «Tutte le attività proposte dal centro famiglia hanno come sfondo comune il sostegno alla genitorialità, che vuol dire anche aiuto e cura delle relazioni all’interno della famiglia, dove tutte le azioni afferiscono soprattutto nell’area della prevenzione primaria e secondaria. In particolare le attività già attualmente attive sono di  Consulenza e mediazione. L’organizzazione e la conduzione del centro sono affidate alle figure della psicologa specializzata in terapia sistemica e dello psicomotricista relazionale.  L’altro servizio che è cresciuto nel corso di questi anni è stato sicuramente quello della mediazione e consulenza famigliare mirata al raggiungimento di accordo tra i partner in corso di separazione o post separazione in merito alle responsabilità genitoriali, con colloqui di sostegno alla famiglia separata attraverso l’aiuto nel recupero della relazione tra figli e genitori in situazioni di conflitto genitoriale e altre situazioni che compromettono il rapporto tra genitori e figli. Non da ultimo il nostro Centro famiglie in tutti questi anni ha svolto attività di informazione culturale, promozione e sensibilizzazione a tutta la cittadinanza sulle tematiche connesse alla famiglia. Ed ora con l’apertura del nuovo Centro che si è allargato nei locali messi a disposizione dal Comune di Casale Monferrato e con la collaborazione dello stesso, si continuerà dando maggiormente slancio a tutte tematiche connesse alla famiglia, proprio in un momento pandemico come questo, ove il sostegno alle famiglie e alle relazioni diventerà preminente».

L’assessore ai Servizi Sociali, Luca Novelli: «Stiamo realizzando una rete di azioni e servizi specifici per le fasce più vulnerabili della popolazione, andando a intervenire con iniziative che puntino principalmente a prevenire criticità e problematiche. Nonostante la durissima crisi che stiamo affrontando a seguito della pandemia, abbiamo comunque lavorato per rafforzare quegli strumenti che possano nel tempo andare a incidere positivamente sulla vita delle famiglie. Azioni che non solo consolideremo, ma implementeremo sempre di più nei prossimi anni».

Il presidente del Consiglio comunale con delega a Lavoro e Famiglia, Fiorenzo Pivetta: «Lavoro e famiglia sono due aspetti centrali della società e con il Centro per le famiglie vogliamo intervenire su tutti e due gli aspetti, facendo dialogare costruttivamente domanda e offerta. Per questo un ringraziamento particolare lo vorrei rivolgere alle agenzie di lavoro e ai centri formativi che hanno aderito da subito a questa iniziativa con fattiva collaborazione. Le famiglie, purtroppo, sono le prime a essere intaccate dalle varie crisi che, soprattutto in questo periodo, si stanno susseguendo, è quindi fondamentale che tutti insieme si lavori affinché sia dedicata a loro con la giusta attenzione».

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Iscriviti alla Newsletter

Seguici su Facebook