Basket, Sport

Basket – La JBM riparte alla grande espugnando l’AGSM Forum di Verona

Vittoria sensazionale della Novipiù JB Monferrato che inaugura il girone di ritorno con un successo meritato. 64-68 recita il tabellone finale con 19 punti di Redivo miglior realizzatore di serata.

Partenza scoppiettante di primo quarto. Candussi ha la mano calda dall’angolo ma Redivo risponde subito presente con due scorribande che fanno a fette la difesa scaligera. Bella tripla di Bobby Jones ma per la Novipiù va subito a referto anche Tomasini con Luca Valentini che azzanna la partita. Green IV si sblocca dalla lunetta. Poi ancora Luca Valentini che fa cinque punti consecutivi regalando il vantaggio sul 10-13.  Il gioco da tre punti di Green IV vale il 15-15. Con le due belle azioni individuali di Valentini e Caroti si va alla prima sosta sul 17-17.

Pini e Janelidze segnano subito per Verona. La JBM in questa fase fa un po’ più fatica a trovare il canestro. Martinoni accorcia sul 21-19. Poi Tomassini si sveglia dal letargo segnando i primi punti di giornata. Magia di Redivo, subito risposta di Candussi che fa valere tutto il suo fisico. La Novipiù macina a testa bassa. Redivo smarca Thompson che trova il canestro dalla distanza. Poi viaggio dalla lunetta di Redivo che vale il momentaneo sorpasso. 28-27. La Tezenis non ci sta e rimette la freccia. Tracciante dall’angolo di Severini e gioco da sotto per Candussi. 32-28. Prima della sirena Luca Valentini e Caroti si sfidano dalla lunetta a chi è più preciso chiudendo i conti sul 34-30.

Terzo quarto che comincia con i liberi segnati da Redivo ed il gancio volante di Martinoni. Candussi ne lascia uno sul ferro così dalla lunetta Luca Valentini firma il sorpasso sul 35-36. Allungo di Martinoni ancora da sotto canestro ma Candussi prima di lasciare il campo interrompe il digiuno dei gialloblu. Dall’angolo Tomasini mette a segno una tripla interessante. La Tezenis però non demorde e prima con Jones, poi con Caroti risponde con la stessa moneta. 43-41. Dopo qualche possesso di battaglia penetrazione letale di Thompson. 43-43. Tomasini si esalta ma Jones è in stato di grazia e trova ancora il canestro la via dei tre punti.  ma sono i due liberi di Camara i punti che chiudono il quarto sul 46-47.

Capitan Tomassini trova il pari ed il nuovo vantaggio per i padroni di casa. 52-50.  Thompson e Tomasini rispondono al pesantissimo gioco da tre punti di Green IV. Luca Valentini si fa male ad un ginocchio e deve abbandonare la contesa. Si lotta su ogni possesso. Poi sale in cattedra Redivo. È il momento di decidere l’incontro: due penetrazioni d’antologia. La prima condita da un libero aggiuntivo. 57-61.  Camara e Martinoni in difesa sono spaziali. Verona non riesce più segnare. I viaggi dalla lunetta diventano sempre più determinanti. Caroti e Redivo non sbagliano. Poi tripla di Jones che rimette in discussione il match a pochi secondi dalla sirena. 64-66. La JBM però non perde la testa ed il 2/2 di Thompson regala un successo pesantissimo. 64-68 con la festa dei giocatori di coach Ferrari che può proseguire negli spogliatoi.

Tezenis Verona – Novipiù JB Monferrato 64-68 (17-17, 17-13, 12-17, 18-21)

Tezenis Verona: Candussi 14 (4/10, 1/1), Greene iv 11 (2/8, 1/7), Tomassini 10 (4/4, 0/2), B Jones 9 (0/3, 3/8), Caroti 9 (1/4, 1/6), Pini 4 (2/4, 0/1), Janelidze 4 (2/3, 0/1), Severini 3 (0/0, 1/5), Calvi 0 (0/0, 0/0), Beghini 0 (0/0, 0/0), Colussa 0 (0/0, 0/0), Guglielmi 0 (0/0, 0/0)

Novipiù JB Monferrato: Redivo 19 (5/10, 0/5), Thompson 13 (2/5, 1/6), Valentini 13 (3/6, 1/1),  Tomasini 9 (2/5, 1/5), Martinoni 8 (4/6, 0/2), Camara 6 (2/6, 0/0),  Sirchia 0 (0/0, 0/0), Donzelli 0 (0/0, 0/0),  Cappelletti 0 (0/0, 0/0), Lomele 0 (0/0, 0/0), Giombini 0 (0/0, 0/0)

Il commento di coach Ferrari: “Innanzitutto faccio i complimenti ai nostri giocatori perché vincere a Verona è sempre una cosa importante soprattutto nelle condizioni che viviamo in questo momento. Avevamo assenze importanti, oltre a Donzelli si è aggiunto Fabio Valentini in settimana e quindi vincere è sicuramente un bel segnale.  Seconda cosa, da parte mia e di tutto lo staff e giocatori, vogliamo dedicare questa vittoria al nostro Amministratore Delegato Savino Vurchio ed al nostro General Manager Giacomo Carrera che hanno compiuto gli anni rispettivamente venerdì e oggi. Credo che non ci potesse essere miglior regalo di questo. Tornando alla partita sono davvero contento, ancora complimenti ai miei ragazzi. Oggi cominciava un tour de force fatto di nove partite in trenta giorni. Inaugurarlo con una vittoria a Verona è davvero speciale. Speriamo soltanto che l’infortunio di Luca non sia troppo impegnativo perché abbiamo bisogno di lavorare in settimana con più giocatori a disposizione possibili”.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Iscriviti alla Newsletter

Seguici su Facebook