Attualità

Valenza – Da martedì 17 novembre operativo in viale Santuario uno Hotspot per tamponi rapidi

Il Sindaco Oddone: “L’ennesima conferma del nostro intento ed impegno perché rimanga il presidio dell’ex Mauriziano nella Città di Valenza”

Sarà operativo da martedì 17 novembre, in viale Santuario 76 a Valenza uno degli hotspot per i tamponi rapidi naso-faringei. Lo ha comunicato la Regione Piemonte, d’intesa con l’ASL-AL. I risultati dei test rapidi naso-faringei sono disponibili circa 15 minuti dopo l’esecuzione. In caso di positività vengono attivate immediatamente le misure di isolamento previste dal protocollo sanitario e, subito presso l’hotspot, viene eseguito il tampone molecolare per la conferma della positività (ad eccezione dei contatti stretti di casi Covid già accertati per i quali, secondo quanto previsto dalla circolare del Ministero della Salute, in caso di tampone rapido positivo la validità del test è immediata e caricata direttamente sulla piattaforma Covid regionale) Ad agosto con una gara fatta insieme al Veneto la Regione Piemonte ha acquistato quasi due milioni e mezzo di tamponi rapidi per il nostro sistema sanitario pubblico. Questi vengono utilizzati soprattutto per mantener sicure le RSA e residenze anziani, monitorando ogni due settimane tutti i loro ospiti e dipendenti, ma anche per velocizzare le diagnosi e la certificazione delle guarigioni, in modo da supportare e alleggerire il sistema dei laboratori e dei Sisp e dare una risposta più immediata a tutti i cittadini che necessitano del tampone.
Dichiara il Sindaco di Valenza Maurizio Oddone: “Prendiamo atto della decisione della Regione Piemonte e non possiamo esserne che soddisfatti. Questa è l’ennesima conferma del nostro intento e del nostro impegno perché rimanga aperto il presidio ospedaliero ex Mauriziano a Valenza, anziché puntare su altre soluzioni”.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Iscriviti alla Newsletter

Seguici su Facebook