Attualità

Mombello Monferrato – Zuccolandia e inaugurazione del nuovo murales che si chiamerà “Murbello”

Al termine di un weekend con grandi eventi nel Comune di Mombello Monferrato, come degna conclusione si è tenuta la nuova edizione di Zuccolandia, domenica 11 ottobre a partire dalle 16,30 nel Capoluogo.

L’evento, molto partecipato prevedeva un’esposizione statica di zucche di varie forme e dimensioni, dopo di che l’attenzione si è spostata a qualche centinaia di metri di distanza per l’inaugurazione del nuovo murales che da qualche giorno abbellisce, riempiendo di colori il borgo monferrino.
L’opera realizzata dall’artista cileno ma monferrino di adozione Hector Roberto Carrasco (Mono per gli amici), è nata da un’idea del Circolo Ancol Mombello ed in particolare dalla vulcanica presidente Anna Bonaffini, che con il supporto dell’Amministrazione Comunale ha curato l’ideazione e la realizzazione del murales.

Oggetto del dipinto sono  i temi relativi al nostro territorio, da quelli più naturalistici a quelli enogastronomici passando per le tradizioni sportive e anche quelle religiose. Alla realizzazione hanno partecipato anche molti bambini ed adulti di tutto il Comune arrivati in aiuto a mono Carrasco. Per il taglio del nastro erano quindi presenti tra gli altri molti di coloro che hanno aiutato nella realizzazione, giocatori di tamburello di oggi e di ieri, I sindaci di Gabiano, Moncestino e Cerrina oltre al sindaco di Mombello che ha ricordato come il risultato ottenuto da questa iniziativa ha superato le migliori attese, soprattutto per quanto riguarda la partecipazione della popolazione di ogni età.

Al taglio del nastro ha partecipato anche la Madrina Manuela Bortelli  in qualità di ideatrice del nome ufficiale dell’opera che da domenica si chiamerà “Murbello” , mentre a tutti coloro che hanno collaborato è andato un attestato di merito per l’aiuto prestato all’artista. Il taglio ufficiale del nastro è stato effettuato in collaborazione con il presidente del Circolo Ancol Anna Bonaffini e del sindaco Augusto Cavallo.

A seguire l’attenzione si è spostata al tempietto di San Martino per un’esibizione del gruppo folkloristico cileno “El Caleuche” che ha presentato alcuni balli e danze tradizionali del paese sudamericano.

Si è passati poi alla parte più gustosa con l’apericena preparato dalle abili cuoche del Circolo Ancol che hanno deliziato i presenti con piatti a base di zucca per terminare in modo molto saporito questo lungo ed interessante fine settimana d’autunno in Monferrato

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Iscriviti alla Newsletter

Seguici su Facebook