Cultura

Al Museo Civico di Moncalvo arriva la nuova mostra “A partire da Orsola Caccia”

Arriva la nuova mostra con il collettivo tutto al femminile “La Masca” che accoglierà all’insegna del’arte i visitatori delle fiere autunnali moncalvesi

L’autunno a Moncalvo riporta gli appuntamenti fieristici e contemporaneamente propone un benvenuto artistico che quest’anno vedrà protagonista il trasporto al presente dei messaggi espressi attraverso la pittura da parte di Orsola Caccia il cui nome è indissolubilmente legato al centro aleramico, unitamente alla creatività di artiste della contemporaneità.  La nuova mostra, che sarà visitabile da sabato 10 ottobre fino a domenica 13 dicembre, porta il titolo di “A partire da Orsola Caccia” e vede nuovamente protagoniste le giovani artiste riunite nel collettivo “La Masca”. Si tratta dell’ultima esposizione periodica promossa nella stagione 2020 presso il Museo Civico di via Caccia la quale verrà presentata alla stampa venerdì 9 ottobre, alle ore 17.30, con un incontro alla presenza di Maria Rita Mottola, presidente di A.L.E.R.A.MO. Onlus, e di Giuliana Romano Bussola, esperta di critica d’arte. “Il progetto creato da Aleramo Onlus in sintonia con la volontà dell’Amministrazione Comunale di riportare al centro della scena la cultura moncalvese – precisa A.L.E.R.A.MO. Onlus – giunge alla presentazione della mostra allestita come di consueto da Giancarlo Boglietti e che vede esposte le opere delle artiste del collettivo La Masca. Inserito nell’ambito di DonnaDonne parte dalla commissione di opere sul tema delle nature morte di Orsola Caccia declinate in modo personale dalle singole artiste e parte da un’opera collettiva, la performance Rinascere che abbiamo potuto ammirare a luglio nelle piazze di Moncalvo.”

Il collettivo “La Masca” vede le artiste che lo compongono accomunate dall’aver conseguito la laurea all’Accademia di Brera e ha come protagoniste le seguenti giovani esponenti: Anna Bassi, Marta Gianinetti, Letizia Imasumaq Huancahuari Tueros, Giulia Lungo, Monica Rocca e Anastasia Talana. “Seguendo uno dei nostri principali obiettivi, ossia il coinvolgimento del pubblico per renderlo attore della ricerca culturale e artistica e per far sì che diventi stimolo alla creazione, La Masca – aggiunge A.L.E.R.A.MO. Onlus – sarà presente durante i mesi di esposizione con iniziative che vedranno i visitatori come protagonisti.” La Masca si presenterà inoltre in anteprima a Vercelli giovedì 8 ottobre alle ore 21 presso il locale BSA BeerClub, promotore della serata, raccontando il percorso artistico che le ha condotte alla conoscenza di Orsola Caccia. “Nel percorso di Orsola è evidente quell’apertura all’Infinito, all’Eterno, data dalla fede e dalla grazia che portano all’unione di finitezza umana e perfezione divina. Sembra attuarsi l’intuizione della filosofia esistenzialista di Soren Kierkegaard che risolve l’esistenza come incontro paradossale tra l’Eterno e il Tempo”, commenta Giuliana Romano Bussola che ha curato, con Giancarlo Boglietti, la mostra.

I visitatori, cogliendo anche l’occasione di trovare a Moncalvo le Fiere Nazionali del Tartufo e del Bue Grasso, possono accedere al Museo Civico ogni sabato e domenica, dalle 10 alle 18, (o anche in settimana previa prenotazione e per gruppi) ammirando la mostra ed anche la Collezione permanente del Museo Civico, corrispondendo il contributo di € 5 cad, esclusi i bambini sino ai 10 anni i quali potranno accedere gratuitamente. Per ogni altro aggiornamento è possibile visitare le pagine facebook del Museo Civico e di Aleramo Onlus oppure contattare il numero telefonico 351 9493084. 

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Iscriviti alla Newsletter

Seguici su Facebook