Reporter Video

Anteprima Galleggia non Galleggia 2019

È di nuovo ora di Galleggia non Galleggia a Casale Monferrato. Domenica 14 luglio ritorna il carnevale acquatico degli Amici del Po, la goliardica e scherzosa manifestazione durante la quale, in centinaia, si cimenteranno nella costruzione e conduzione di decine di imbarcazioni realizzate di cartone e scotch.
All’imbarcadero di viale Lungo Po Gramsci si farà festa fin dal mattino con i lavori nei coloratissimi cantieri navali. Nel pomeriggio inizieranno invece le discese sul grande Fiume Po e i marinai della domenica potranno, nel corso dei 300 metri di percorso, rispondere alla domanda che è anche il nome della kermesse: “Galleggia (o) non Galleggia?”.

Guarda il video

Il regolamento è da settimane consultabile qui. In estrema sintesi, dopo essersi iscritti – lo si può fare solo attraverso il sito internet a questo link i partecipanti riceveranno cartone e scotch dagli organizzatori (non potranno portarseli da casa!) e avranno 3 ore e mezza per costruire e decorare a piacimento una barca in grado di navigare sul fiume.

Gli orari di Galleggia non Galleggia 2019
Ore 8/9 ritrovo e convalida iscrizione – ritiro materiale
Ore 9/12,30 costruzione in loco dell’imbarcazione
Ore 12,30/14,00 verifiche tecniche dell’organizzazione
Ore 14/18 circa discese cronometrate
Ore 18 circa cerimonia di premiazione

Le due principali novità dell’edizione 2019 (Hashtag ufficiale #Galleggia19) sono l’abolizione del numero massimo di marinai (si potrà salire in barca in quanti si vorrà) e la possibilità di accordarsi con un altro equipaggio per navigare accoppiati a un’altra imbarcazione, dando vita a una rappresentazione ancora più affascinante e spettacolare.
Niente coppe, trofei, medaglie. Gli organizzatori mettono al bando ogni forma di agonismo scegliendo tradizionalmente di premiare simpatia,  travestimenti e bellezza delle imbarcazioni.
Tutti i partecipanti riceveranno almeno un premio: in puro stile Amici del Po, all’atto della convalida dell’iscrizione, ogni gruppo riceverà in dono gadget e prodotti enogastronomici.
Per individuare le migliori barche gli organizzatori hanno coinvolto diversi giurati, presieduti quest’anno dalla cantante e performer Selena Bricco. Confermati dallo scorso anno il fumettista Michele Melotti, la giornalista e storyteller Laura Gobbi, il regista Stefano Viale Marchino e il presidente della Confraternita degli Stolti e organizzatore della tappa monferrina di IT.A.CÀ, il festival del turismo responsabile, Max Biglia.
A loro si aggiungeranno il giornalista Brunello Vescovi, la modella e produttrice di agnolotti Roberta Nosengo e il bancario Marco Rondina, tra i primi a credere nell’operato degli Amici del Po e a supportarli.
Un’ulteriore novità del #Galleggia19 sarà la doppia conduzione: la storica voce degli Amici del Po sarà affiancata da quella di Giacomo Barberis, apprezzato esperto di sport e speaker radiofonico monferrino.
I due presentatori aiuteranno il numerosissimo pubblico (l’accesso al grande prato dell’imbarcadero, da dove assistere a tutta la kermesse, è ovviamente gratuito e libero) a non perdersi nemmeno un istante della divertentissima giornata.

«La nostra associazione, un gruppo di amici aperto a chiunque voglia farne parte, opera senza fini di lucro affinché le persone si avvicinino sempre di più al Fiume, vivendolo e divertendosi. Galleggia non Galleggia, diventato ormai un appuntamento imperdibile, cerchiato in rosso sul calendario di tantissimi appassionati, è solo uno dei nostri tanti eventi» spiega il presidente degli Amici del Po Massimo Sarzano.
Per tutti gli interessati, si segnala che durante la mattinata sarà possibile effettuare brevi escursioni sul fiume accompagnati dagli Amici del Po a bordo dei tradizionali barcè motorizzati (e non di cartone e scotch ovviamente).
Durante tutta la giornata, sul prato dell’imbarcadero, sarà attivo un servizio bar.
E la sicurezza? Nessun pericolo! Galleggia non Galleggia è una festa nella quale giovani e meno giovani, nonni, genitori e nipoti, possono divertirsi in un gioco insolito sotto l’attenta vigilanza degli OPSA della Croce Rossa (Operatori specializzati nel soccorso in acqua) e dei sub del Circolo Subacqueo Casalese.

Informazioni utili
Si ricorda che sul prato dell’Imbarcadero non è in nessun caso possibile accendere fuochi e o organizzare un barbecue. A tutti gli intervenuti si suggerisce di munirsi di protezione solare e di indossare sempre le scarpe, per non incorrere in spiacevoli infortuni.
In caso di maltempo la manifestazione sarà rinviata alla domenica successiva (21 luglio). Ogni comunicazione in merito sarà data sui canali ufficiali degli Amici del Po: sito e Pagina Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*