Reporter Video

Conoscere per Tutelare e Valorizzare – Le indagini preliminari al progetto di restauro della Chiesa di Santa Caterina

Martedì 4 giugno giornata importante dedicata alla presentazione dei risultati delle indagini preliminari al restauro della chiesa di Santa Caterina, promossa dall’Associazione Santa Caterina Onlus in collaborazione con l’Ente Trevisio. Titolo comune dei due momenti in programma alle 11 e alle 18 è Conoscere per Tutelare e Valorizzare: un progetto che gode del sostegno della Compagnia di San Paolo, nell’ambito del bando ‘Valorizzazione dei luoghi della cultura’Gli incontri si sono svolti nella chiesa di Santa Caterina e hanno come obiettivo, oltre alla diffusione di una migliore conoscenza del capolavoro barocco piemontese, il coinvolgimento della Città, dei giovani e delle istituzioni nel suo ormai imminente recupero conservativo.

Guarda il video

 

La presentazione del mattino dalle 11 alle 12.30 circa era rivolta principalmente agli studenti degli istituti superiori, in linea con la missione educativa propria dell’Ente Trevisio. Dopo i saluti dei Presidenti Marina Buzzi Pogliano ed Ernesto Berra, sono intervenuti i giovani collaboratori a testimoniare il loro apporto nella campagna di indagini: l’architetto specialista in Beni Architettonici e del Paesaggio Sara Vecchiato e il neodiplomato geometra Giovanni Baldi, assieme al già esperto geometra e topografo Francesco Pisano;  il giovane archivista laureato in storia dell’arte, Michele Castelli, ha relazionato sulla sua attività di ricerca negli archivi storici locali e nazionali; la giovane designer Margherita Buzzi ha spiegato quale è stato il suo contributo grafico alla mostra degli elaborati allestita nel coro della chiesa. In apertura, l’architetto incaricato della progettazione e direzione lavori Enrica Caire ha illustrato l’importanza di conoscere a fondo il monumento nella sua complessità, in funzione di un restauro rispettoso e sostenibile. Il geometra Giovanni Spinoglio ha trattato il tema della sicurezza in cantiere.

Alle ore 18, secondo momento di presentazione con conferenza stampa, rivolto a tutte le persone e istituzioni interessate alla salvaguardia del Bene Comune della nostra Città. Moderatore dell’incontro il direttore del bisettimanale ‘Il Monferrato’, Pier Luigi Buscaiolo. Oltre ai progettisti incaricati, arch. Enrica Caire e ing. Simone Giordano, che hanno esposto i risultati delle indagini, sono intervenuti: la responsabile dei Beni Architettonici della Soprintendenza di Alessandria, arch. Monica Fantone, sul tema tutela e valorizzazione; l’ing. Rosario Ceravolo, Professore Associato Confermato del Dipartimento di Ingegneria Strutturale, Edile e Geotecnica del Politecnico di Torino, che ha presentato gli studi sui comportamenti dinamici del monumento utili alla definizione degli interventi strutturali; l’archivista Manuela Meni sugli ultimi aggiornamenti della ricerca storico-artistica della chiesa. Al termine, visita alla Mostra nel coro e rinfresco offerto ai partecipanti, a cura dell’Azienda Agricola Giovanni Coppo di Cella Monte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*