Reporter Video

160° Anniversario dell’Istituto Superiore Leardi

#160° Leardi: dalle radici … alle gemme del futuro.  E’ il titolo dell’evento che si è svolto a Casale Monferrato in occasione del 160° anniversario della fondazione dell’Istituto Superiore Leardi sabato 29 settembre. La giornata è stata divisa in due momenti: uno istituzionale al mattino e quello aperto alla cittadinanza al pomeriggio.

Il Dirigente Scolastico Nicoletta Berrone alle ore 9,30 ha aperto i lavori con una tavola rotonda per parlare di economia, territorio e ambiente. Questi gli argomenti trattati: Angelo Miglietta, vice rettore dello IULM di Milano “ Sviluppo economico del territorio e Start Up “;  Piero Bianucci giornalista della Stampa  “ Occhi spaziali per l’ambiente terra “;  Lo storico Gabriele Angelini che fa parte dell’Associazione Arte e Cultura  “ La Scuola Casalese nel tempo “ mentre Sergio Favretto, studioso della resistenza e storico  “ La scuola e la cultura come protagonisti dell’economia locale “.

A fine mattinata è stato presentato il volume realizzato dai ragazzi dell’Istituto Leardi in collaborazione con l’Ecomuseo Pietra da Cantoni sui “ Casot e Cascinot “ .

( Interviste al Presidente dell’Ecomuseo Pietra da Cantoni Dott. Amilcare Barbero, ad uno degli insegnati che ha curato la personale dell’Artista Mary Ann Scott e ad una studentessa che ha accompagnato il pubblico per la visita guidata dell’edificio Leardi)

Guarda il video

Al pomeriggio, alle ore 17, appuntamento nell’atrio del Palazzo Leardi per una visita guidata teatralizzata dell’edificio e della scuola  grazie agli studenti che rievocheranno personaggi e atmosfere del tempo passato.

Nel corso della giornata, dalle 9 alle 15 Poste Italiane ha allestito una postazione per l’annullo filatelico dedicato all’evento.

In occasione dei festeggiamenti l’Istituto Leardi ha ospitato una personale dell’artista inglese Mary Ann Scott dal titolo “ il mio giardino “ con l’esposizione di 15 acquarelli raffiguranti soggetti botanici  e floreali,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*